Una nuova minaccia internazionale sta per arrivare sui nostri dispositivi attraverso WhatsApp? Sembrerebbe proprio di no…

Una nuova finta minaccia su WhatsApp

Nelle ultime ore la chat di messaggistica istantanea più famosa al mondo è stata presa di mira da una bufala (“a hoax” per dirla all’americana) di dimensioni cosmiche. Migliaia di cellulari hanno ricevuto un messaggio a dir poco compromettente:

“Attenzione alla segnalazione di Sean Lee, membro della Polizia irlandese. Un video chiamato Martinelli arriverà domani sul tuo smartphone attraverso WhatsApp. Non aprirlo per nessuna ragione al mondo! Il video hackera il tuo telefono e non ci sarà più la possibilità di ripararlo!”

La minaccia, secondo i toni del messaggio, sembrerebbe essere anche grossa. Peccato (o meglio così) si tratti dell’ennesima fake news messa in giro proprio attraverso la chat di messaggistica.

Leggi anche:  WhatsApp: brutta sorpresa dopo il nuovo aggiornamento, utenti imbestialiti

Le autorità internazionali, tra cui quelle irlandesi (visto che proprio in Irlanda la bufala ha preso seguito), hanno subito segnalato che non c’è nulla da temere. In circolazione su WhatsApp non ci sono attualmente pericoli di tal genere.

L’unica cosa a cui prestare attenzione è l’evitare di credere a questa tipologia di comunicazione. Soprattutto coloro che sono meno avvezzi alla tecnologia, infatti, tendono ad abboccare alle minacce infondate di qualche malintenzionato, cadendo in tranelli – quelli sì – assai pericolosi.

Cosa fare con messaggi del genere

Qualora dovesse arrivare sul vostro smartphone tramite WhatsApp un testo del genere vi consigliamo di archiviarlo e magari di bloccare il mittente che ha spedito il messaggio.