Broadcom starebbe valutando l'acquisizione di Qualcomm
Broadcom starebbe valutando l’acquisizione di Qualcomm

Come vi abbiamo già comunicato nelle scorse settimane, il produttore di chip Broadcom starebbe valutando l’acquisto del colosso americano Qualcomm per ben 100 miliardi di dollari.

San Diego ha fatto sapere di non ritenere sufficiente la proposta di acquisizione da parte di Broadcom; inoltre, Google e Microsoft – due tra i più grandi partner di Qualcomm – si dicono preoccupate dall’affare. Tale operazione potrebbe compromettere l’innovazione che caratterizza Qualcomm, in quanto Broadcom è più preoccupata a far quadrare i conti piuttosto che sviluppare nuove nuove tecnologie.

L’acquisizione porterebbe infatti ad un ingente taglio di personale, e considerando i numerosi investimenti nella tecnologia 5G da parte di Qualcomm e di altri player mondiali, ciò porterebbe ad un rallentamento nello sviluppo di quest’ultima.

Leggi anche:  Xiaomi: il nuovo Mi 8 Youth potrebbe concorrere con Pocophone F1

Nella vicenda si inserisce anche Apple. Come sappiamo, Qualcomm è in pessimi rapporti con Cupertino, a causa delle reciproche violazioni di brevetti, con conseguenti cause legali. Ciò detto, Broadcom è invece in ottimi rapporti con la Mela Morsicata, indi per cui la possibile acquisizione del colosso di San Diego potrebbe definitivamente mettere la parola fine alla disputa tra le due società.