WhatsApp, attenzione: non mettete punti alla fine dei vostri messaggi

Al giorno d’oggi le app che ci consentono di inviare messaggi sono molte e la prima è sicuramente WhatsApp, nota applicazione di messaggistica istantanea.

Ovviamente tutti gli utenti che ne sono in possesso, oltre ad utilizzare varie funzioni. scrivono milioni di messaggi ogni giorno. Lo scopo è inviarli ad amici, conoscenti e parenti, o magari anche a colleghi di lavoro.

Proprio per questo i messaggi spesso risultano essere scritti in maniera anche molto formale. C’è da dire però che durante alcuni giorni si cambia totalmente stile magari per scrivere ad un amico.

Nelle ultime ore siamo venuti a conoscenza di una ricerca molto singolare. Questa affermerebbe che terminare con un punto i messaggi potrebbe non risultare ideale quando si messaggia con gli amici.

WhatsApp, ecco perchè non dovete terminare con un punto i messaggi

Stanno infatti ad uno studio portato avanti dalla Binghamton University di New York, il punto alla fine dei messaggi può portare spesso anche ad incomprensioni e a modifiche in quello che è il significato del testo.

Leggi anche:  Whatsapp mette a rischio la nostra salute: due dottori lanciano l'allarme

Una delle autrici dello studio, che prende il nome di Celia Klin, afferma che nella letteratura il punto viene utilizzato come un semplice elemento grammaticale per indicare che una frase è terminata.

Fin qui ovviamente nulla di strano, anche se c’è qualcosa che in realtà non va. La studiosa afferma che con i messaggi di testo si è scoperto che proprio il punto può essere usato anche per dare un significato a quello che si sta scrivendo.

Ovviamente perché i messaggi vengono letti in maniera diversa rispetto a quando si legge un libro o un qualsiasi elemento testuale. La ragione per la quale non dovreste però utilizzare il punto alla fine di una frase è perché questo viene associato ad un messaggio poco sincero e in alcuni casi anche sgarbato.

La studiosa infatti suggerisce di utilizzare piuttosto che un semplice punto, un emoticon o magari una risata che potrebbe alleggerire proprio il contenuto del messaggio.