Google Pixel Buds

Google ha da poco presentato i suoi nuovi auricolari wireless, i Google Pixel Buds, che sono in grado di passare oltre al muro delle differenze linguistiche. Queste nuove cuffie di Google sono molto simili al funzionamento dell’applicazione Google Translate anche se decisamente più funzionale. Presentate all’evento dedicato ai nuovi Google Pixel 2 e Google Pixel 2XL.

Come funzionano

I Pixel Buds saranno inseriti nelle nostre orecchie e potremo utilizzarli quando qualcuno ci parla in una lingua che non conosciamo. È uno strumento capace di tradurre all’istante 40 lingue diverse utilizzando l’applicazione di Google Translate. Sarà come avere un traduttore personale ovunque si vada. Se volete parlare una lingua non dovrete far altro che premere la cuffia destra e chiedere all’applicazione di aiutarvi a parlare quella lingua specifica.

Leggi anche:  Google traduttore teorizza la fine del mondo e risponde in modo inquietante

Le cuffie usciranno in commercio questo mese e al momento del lancio saranno utilizzabili solamente con Google Pixel 2. Non è escluso che in un futuro saranno compatibili con altri smartphone Android. Sono dotate di un’autonomia di circa 5 ore (120 mAh) e la confezione in cui saranno vendute fungerà essa stessa da caricatore. Saranno disponibili al prezzo di 159 dollari in America, circa 135 euro.

In un primo momento Google Assistant sarà disponibile solamente in America, e quindi in inglese. Non ci resta che aspettare per capire se prima o poi Google le porterà anche nel nostro paese.