Google Maps è uno dei servizi, se non il servizio, più utilizzati al mondo. L’azienda di Mountain View continua imperterrita in aggiornamenti che prevedono nuove funzioni e mappature sempre più precise. Recentemente è stata introdotta la possibilità di visitare lo spazio dal proprio dispositivo.

Visitate lo spazio con Google Maps

Il 15 ottobre, Google ha ufficialmente presentato al mondo una nuova funzionalità. La possibilità di visitare ben 16 pianeti/satelliti direttamente dal proprio dispositivo, sia esso portatile che fisso.

La data non è stata casuale, infatti, l’azienda ha giustificato la scelta del 15 ottobre, per la ricorrenza dell’anniversario della missione Cassini-Huygens, consistente nell’invio di una sonda per scoprire il pianeta Saturno.

In seguito al rientro della stessa sonda, Google ha pensato di omaggiare la spedizione con l’introduzione di una nuova funzionalità su Google Maps, permettendoci di vedere ciò che il viaggio interspaziale le ha permesso.

Leggi anche:  Google Maps aggiunge un pulsante per la pianificazione di gruppo

Dirigendovi a questa pagina, infatti, potrete scoprire da vicino le varie lune di Saturno, ma anche i pianeti incontrati nel viaggio. Il tutto stando comodamente seduti nella vostra poltrona, senza bisogno di muovervi. Naturalmente è richiesta una connessione dati per accedere a internet e tanta tanta voglia di esplorare.

A quanti di noi non piacerebbe visitare lo spazio?. Grazie a Google questo è possibile, dopo aver introdotto numerose funzionalità, ora anche questa. Fino a dove arriverà l’azienda di Mountain View?