wind

Wind tra i gestori protagonisti di questo autunno è forse il brand più attivo. L’azienda – che come tutti ben sanno da poco si è unita a Tre – sta attuando una forte politica di espansione per attrarre a sé nuovi clienti dalle compagnie rivali. Nelle scorse settimane, a proposito, vi abbiamo descritto nei dettagli tutte le offerte (cosiddette winback) messe in campo da Wind.

Una nuova rimodulazione per Wind

Non ci sono, però, solo belle notizie. Da un po’ di tempo a questa parte, infatti, Wind ci ha abituato a rimodulazioni di offerte e servizi accessori già presenti per chi è attualmente cliente. Due settimane fa, ad esempio, abbiamo avuto il caso dell’aumento di costo per il servizio “My Ticket”, il portale con cui si possono acquistare titoli di viaggio per il trasporto pubblico.

Leggi anche:  Passa a Wind: utenti in estasi con l'offerta da minuti, SMS e giga in 4G a 5 euro al mese

Oggi, invece, vi diamo notizia riguardo una ulteriore mini stangata. Coloro che vorranno ricaricare il credito residuo attraverso lo strumento del trasferimento SMS dovranno pagare qualcosa in più.

Per chi non lo conoscesse “Ricarica SMS” è la funzione che Wind mette a disposizione degli utenti per spostare piccole somme di denaro (2,4 o 6 euro) da un numero all’altro. Il costo per chi riceve il credito è nullo. Chi lo invia, invece dovrà pagare 99 centesimo anziché il 5% sul totale inviato.