android

Un nuovo pericolo è in vista per gli utenti che utilizzano il sistema operativo Android. Secondo quanto riportato da più fonti oltre Oceano, l’OS di BigG èstato ultimamente colpito da un trojan molto pericoloso. Questo virus sarebbe in grado di penetrare all’interno di molti sistemi bancari diffusi su tutto il globo.

Su Android i dati bancari sono a rischio

Il trojan è stato scoperto dai ricercatori di SfyLabs ed è stato ribattezzato con il nome “Red Alert 2.0”. La sua minaccia è davvero concreta. In pericolo ci sono gli istituti di credito ed anche i privati che hanno un conto intestato presso tali istituti. Come la gran parte dei trojan anche questo si nasconde dietro una semplice app infetta.

L’azione del virus entra nel vivo quando l’utente, dopo aver scaricato il file, prova ad entrare con le credenziali nella piattaforma della sua banca. Generando un piccolo crash, “Red Alert 2.0” induce la vittima di turno a reinserire i propri dati personali (username, password e codici segreti vari). In tal modo, gli hacker che si nascondono dietro il trojan riescono ad impossessarsi di informazioni a dir poco sensibili.

La buona notizia attualmente è che il sistema Android è protetto per quanto concerne il marketplace Google Play Store. Il file, infatti, ancora non è riuscito a penetrare in una delle app vendute sul negozio ufficiale. E’ presente però in piattaforme esterne, per cui vale sempre lo stesso consiglio: effettuare download sicuri solo dal servizio offerto da BigG.