whatsappI tecnici di Facebook stanno iniziando dei test per migliorare il famoso Social, che secondo alcune segnalazioni in rete, stanno lavorando su due binari paralleli, per portare l’innovazione e il cambiamento su tutti gli smartphone.

Ciò che Facebook presto  potrebbe riservarci riguarda l’integrazione  del Social con Whatsapp, e un tasto “Explore Feed”, per rimanere aggiornati sui fatti del mondo e scoprire nuovi contenuti.

Facebook

Facebook, creato da Mark Zuckerberg nel gennaio 2004, viene esteso nella versione che utilizza circa 7,5 milioni di persone il 4 febbraio 2004. Il Social originale si chiamava “Facemash” ed era stato lanciato il 28 marzo 2003, per essere utilizzato dagli studenti dell’Università di Harward, frequentata dallo stesso creatore del sito. In seguito la piattaforma sociale venne modificata per essere utilizzata da tutti gli studenti universitari americani, ed infine venne creato un modo di comunicazione per il mondo basato su una nuova tecnologia.

Zuckerberg si è avvalso della collaborazione di Eduardo Saverin, che si è occupato degli aspetti aziendali, e di Andrew McCollum, che, invece, lo ha aiutato con la programmazione.

Qualche giorno dopo il 4 febbraio, alcuni studenti accusarono Mark Zuckerberg di avergli rubato l’idea del sito sociale, e perciò iniziò una causa legale; nel 2005 il dominio di facebook.com venne registrato a 200 mila dollari. Nel 2006 Facebook venne esteso anche alla Microsoft e alla Apple. Sempre dal 2006 può iscriversi al sito chiunque abbia più di tredici anni. Dal 2007, invece, Facebook inizia ad avere successo, poiché Microsoft compra il 1,6% della quota. Secondo una stima dell’azienda di software, Facebook valeva 15 miliardi di dollari.

Nel 2010 Facebook cresce, ed il suo valore arriva a 41 miliardi; mentre nel 2012 tocchiamo i 104 miliardi, una cifra record!

Per iscriversi  a Facebook bisogna registrarsi, inserire i propri dati personali, ed in particolare la data di nascita, in modo da garantire maggior autenticità, e tutelare i minori di 13 anni.

Whatsapp

Jan Koum e Brian Acton sono due collaboratori del sito “Yahoo!”, che nel 2009 creano l’app “Whatsapp”. Precedentemente Acton aveva cercato impiego presso le piattaforme di comunicazione Twitter e Facebook, ricevendo pesanti rifiuti;ma dopo la nascita della  nuova app di messaggistica, i due informatici sono ricercati da tutti! Infatti Whatsapp in brevissimo tempo cresce, fino ad ottenere  200 milioni di utenti attivi in un paio anno, grazie al passaparola. Il punto di partenza era semplice: linearità, chiarezza,niente pubblicità e  nessun ritorno economico per un servizio che connette tutto il mondo. Idea semplice ma geniale. Inoltre Whatsapp diventa un’app installata in ogni smartphone, e una forma di comunicazione di fama globale; nel 2014 tutto ciò convince Mark Zuckerberg, dopo vari tiri e molla, a comprare l’applicazione di comunicazione più famosa per 19 miliardi di dollari.

Ora gli utenti che utilizzano ogni giorno Whatsapp per scrivere, condividere file, mandare selfie e video, e addirittura chiamare, sono più di 1 miliardo!

In un futuro non troppo lontano ci aspettano molte novità, come l’integrazione di Facebook e Whatsapp.

Integrazione di Whatsapp nel Social di Zuckerberg.

Gli utenti Android sono particolarmente incuriositi da una prospettiva nuova, di cui si vocifera sul Web: Whatsapp su Facebook. Già dal 2013 Instagram, l’app più conosciuta di foto e selfie modificabili con filtri spettacolari, poteva essere aggiunta alla propria pagina Facebook, condividendo le fotografie più belle. Zuckerberg desidera che anche il messanger più famoso venga inserito nella sua brillante piattaforma sociale; il progetto sta già muovendo i suoi passi: infatti pare che, in diverse app di Facebook per Android, sia apparso un pulsante che consente di scrivere e risponde ai messaggi di Whatsapp, senza uscire dall’applicazione facebookiana.

Il nuovo pulsante ideato da Zuckerberg rappresenta una semplice scorciatoia, per rimanere connessi su Facebook e mandare messaggi su Whatsapp contemporaneamente. Questo collegamento è molto simile a quello già presente di Instagram, e permette di rimanere collegato a Facebook in ogni momento, senza chiudere mai il Social, poiché tutto il necessario è già presente sulla piattaforma di Mark.

Ad ogni modo, la nuova funzionalità non potrà mai sostituire Messanger di Facebook. Infatti le due modalità di comunicazione presentano caratteristiche completamente diverse tra loro. Se Whatsapp permette di rimanere in contatto con tutti i numeri di telefono salvati sullo smartphone, Messanger consente l’interazione con altre persone, a prescindere dal fatto che siano o meno registrati in Rubrica.

Per coloro che non hanno installato Whatsapp sullo smartphone, non riterranno molto importante la presenza di di una piattaforma di messaggistica senza accesso su Facebook! Tuttavia, gli sviluppatori  hanno l’obiettivo di portare l’utente a trascorrere il maggior tempo possibile sul Social, senza aprire altre app durante il giorno.

Explore Feed

Il team di Facebook è sempre alla ricerca di nuove e sorprendenti espedienti per rendere l’esperienza degli utenti del famoso Social ancora più divertente e piacevole.

Una nuova idea è l’Explore Feed! Si tratta di una soluzione che permette agli iscritti a Facebook di avere accesso a contenuti diversi rispetto quelli normalmente mostrati nella Home; i nuovi feed visualizzabili sono immagini, video, notizie che vanno oltre quelli condivisi dagli Amici, Gruppi e Pagine seguiti dall’utente.

L’accesso alla nuova sezione si trova nella tab More; per espandere i propri confini nel magico Explore Feed, basta tippare su un’astronave presente nella barra in alto.

Al momento non tutti possono disporre della novità multi-contenuto: infatti bisogna essere stati selezionati dal team Facebook per testare questa nuova feature! Ed oltre a coinvolgere solo alcuni utenti con l’app di Facebook, non è possibile accedere alla nuova sezione tramite PC.

Grazie a Explore Feed l’informazione diventerà un punto essenziale nel Social, e darà la possibilità a tutti, grandi e piccoli, di essere costantemente messi al corrente della cronaca, gossip, politica, novità e tanto altro. Inoltre permetterà di perseguire appieno le proprie passioni, e perchè no, magari scoprirne altre. Per i tanti ragazzi pre-adolescenti che sono iscritti a Facebook, la nuova feature rappresenta anche un ulteriore modo di crescere e scoprire sé e il mondo che li circonda, alternando il piacere, come i giochi e le chat con amici, con la conoscenza.