Google Trips
Google Trips è finalmente disponibile in lingua italiana

Il nuovo applicativo del colosso statunitense, Google Trips in versione italiana, era stato annunciato nelle scorse settimane e non è tardato ad arrivare. Grazie ad esso, finalmente, sarà più semplice pianificare i propri viaggi, week-end e gite fuori porta, in pieno stile TripAdvisor ma in maniera più completa.

Lanciato circa un anno fa in versione inglese, la nuova app di Google è finalmente disponibile in sei nuove lingue: italiano, francese, spagnolo, tedesco, portoghese e giapponese). L’obiettivo principale della nuova piattaforma è quello di offrire un’efficace ed utile guida turistica (con apposito menù “Da fare, da vedere” e link ad attrazioni turistiche, orari di apertura, siti internet e tanto altro), comprensiva di un “portafoglio” biglietti di viaggio, prenotazioni di hotel, ecc. Insomma, un servizio estremamente interessante per tutti i viaggiatori incalliti. Che siano spostamenti dovuti a svago personale o lavorativi poco importa.

Google Trips, una concorrenza spietata a TripAdvisor

Come accennato in precedenza, principale “rivale” della nuova app dell’azienda di Mountain View sarà naturalmente il celebre portale web di viaggi TripAdvisor. Come nel sito appena proposto, anche Google Trips permetterà di commentare luoghi ed eventi, pubblicare foto e recensioni delle proprie visite. Inoltre, tutti gli itinerari e le attrazioni proposte terranno conto di un altro aspetto estremamente importante: le condizioni meteorologiche. In questa maniera, il servizio suggerirà i momenti giornalieri più propizi per svolgere determinati tipi di attività, come ad esempio le attività svolte all’esterno.

Ricordiamo, infine, che esiste la possibilità di scaricare alcune destinazioni in locale e poterne usufruire anche senza alcun tipo di connessione ad internet. L’applicativo in questione è da oggi finalmente disponibile al download da Google Play Store e da Apple Store. A seguire il link per il download gratuito della versione italiana dallo store ufficiale di Google.