android

Android permette di rispondere rapidamente ad un messaggio di testo o ad una mail direttamente dalla barra delle notifiche grazie all’implementazione delle risposte rapide. Sfortunatamente non tutte le applicazioni supportano questa funzione, ma grazie ad uno sviluppatore è in arrivo un’app che permette di sfruttare questa impostazione del nostro amato sistema operativo.

Se non sapete di cosa stiamo parlando, la risposta rapida (o quick reply in inglese) permette di rispondere velocemente ad un messaggio di testo direttamente dalla barra delle notifiche, tappando il relativo box a comparsa che farà apparire immediatamente la tastiera. In questo modo è possibile rispondere ad sms ed email senza aprire l’applicazione relativa. Questa funzione è già implementata in Android, ma sta agli specifici sviluppatori e produttori decidere se sfruttarla o meno.

MohammedAG, uno sviluppatore indipendente, sta sviluppando un’applicazione in grado di sbloccare le risposte rapide per qualunque applicazione di messaggistica. Appena 24 ore dopo l’apparizione della richiesta di un utente sul noto portale Reddit, lo sviluppatore ha già mostrato in video una versione alpha dell’applicazione in questione, denominata Heads Up Quick Replies.

Leggi anche:  Android: 2 applicazioni gratis solo oggi che arricchiranno il vostro smartphone

L’applicazione si è prefissata lo scopo di sbloccare le risposte rapide per praticamente qualunque applicazione di messaggistica presente sul Play Store, e lo sviluppatore sta facendo di tutto affinché non siano necessari i permessi di root. Per poterne usufruire sarà necessario uno smartphone Android con KitKat o versioni superiori, ed in questo modo applicazioni come Hangouts, WhatsApp, Telegram e Facebook Messenger potranno disporre di questa funzione. Lo sviluppatore sta riscontrando problemi per la rimozione delle notifiche heads up stock senza i permessi di root, ma allo stato attuale dello sviluppo l’applicazione da lui programmata funziona in accoppiata con quella stock, sovrapponendola.

L’applicazione non è ancora disponibile per il download, ma considerato quanto poco ci abbia messo a sviluppare una versione alpha, non ci stupirebbe un arrivo sui nostri smartphone Android prima del previsto. Vi lasciamo con un video che mostra l’app in funzione.