IMG_6185 copy

Zopo, marchio orientale da sempre produttore di ottimi dispositivi, ha recentemente lanciato sul mercato un nuovo prodotto molto interessante: lo Zopo ZP530. In questi giorni, grazie alla nostra collaborazione con GrossoShop.net, siamo riusciti a ricevere un campione da testare e recensire direttamente sul nostro portale.

Di dispositivi di fascia medio-bassa ne esistono veramente moltissimi, sopratutto se consideriamo quelli provenienti dalla Cina. Per questo motivo, forse, difficilmente leggendo ‘Zopo’ molti di voi rimarranno estasiati e colpiti da questo marchio; tuttavia, sappiate che da sempre produce buoni dispositivi in vendita ad un prezzo relativamente basso.

Verso la fine del 2014 l’azienda ha ufficialmente lanciato sul mercato l’ultimo Zopo ZP530, scopriamolo assieme nella nostra recensione completa.

Unboxing

Lo Zopo ZP530 è uno smartphone che viene commercializzato in una confezione che potremmo quasi definire ‘standard’ con al suo interno, oltre che lo smartphone, anche tutta la manualistica del caso, l’alimentatore da parete, il cavo microUSB-USB per la ricarica e le cuffiette per ascoltare la musica/parlare in mobilità.

Estetica

IMG_6185 2 copy

Lo Zopo ZP530 presenta un display da 5.0 pollici, pertanto le dimensioni risultano essere abbastanza contenute: 145 x 71.2 x 8.8 millimetri, ed un peso complessivo (batteria rimovibile inclusa) di 145 grammi.

La prima cosa che balza all’occhio è sicuramente la presenza di un bordo in alluminio in grado di appesantire notevolmente il terminale, e allo stesso tempo conferirgli un aspetto estetico decisamente più accattivante. Il design è sicuramente elegante, con bordi leggermente arrotondati e non troppo spigolosi, ed una cover posteriore in plastica lucida (completamente rimovibile). A differenza della maggior parte degli altri terminali attualmente in commercio, lo Zopo ZP530 presenta i tasti per accensione/spegnimento e per la regolazione del volume separati (ovvero uno su un lato e uno sull’altro), con l’integrazione, inoltre, della presa microUSB nella parte superiore del device, esattamente al fianco del jack da 3.5mm.

Lo Zopo ZP530 può tranquillamente essere utilizzato con una mano, sia per le ridotte dimensioni, sia per un peso non eccessivo.

Hardware

Il dispositivo presenta un display da 5.0 pollici HD con risoluzione a 1280 x 720 pixel e 16 milioni di colori. La qualità dello schermo, da un punto di vista puramente tecnico, è sicuramente buona, peccato che il touchscreen non risponda in maniera così perfetta quanto ci saremmo aspettati. In molte occasioni, infatti, il ritardo dalla pressione del display alla visualizzazione del risultato è stato fin troppo eccessivo. Allo stesso modo la sensibilità si è rivelata essere molto scarsa, in alcune occasioni siamo stati costretti a premere con forza il display per inviare il comando.

Il processore è un MediaTek MT6732 quad-core con frequenza di clock a 1.5GHz, accompagnato da una GPU Mali760MP2. Di componenti di casa MediaTek ne abbiamo visti e rivisti, pertanto appare quasi superfluo raccontarvi le nostre impressioni. Possiamo solo dire che su AnTuTu sono stati raggiunti circa 30’000 punti e che l’esecuzione di applicazioni del calibro di Asphalt 8 è stata più che perfetta. Lo Zopo Zp530 è uno smartphone che può tranquillamente essere utilizzato per giocare con qualsiasi applicazione.

Il dispositivo è anche Dual SIM, ovvero permette l’integrazione di due differenti SIM di altrettanti operatori telefonici. Nello specifico è possibile integrare una microSIM ed una SIM ‘normale’ (ovvero di grandi dimensioni).

Completano le specifiche tecniche 1GB di RAM, il sensore di luminosità, bussola e prossimità, oltre che tutta la connettività base: WiFi, bluetooth e A-GPS.

Fotocamera

Altra componente fondamentale per un qualsiasi smartphone è la fotocamera; nel caso dello Zopo Zp530 troviamo una posteriore da 8 megapixel (con Flash LED e autoFocus), accompagnata da una anteriore da 5 megapixel.

In condizioni di grande luminosità il dispositivo è riuscito a scattare buone istantanee, sia da un punto di vista della luminosità che del dettaglio raggiunto. Nel momento in cui abbiamo iniziato anche solo a pensare di attivare lo zoom, l’immagine è risultata essere troppo sgranata, ed i dettagli sono andati completamente persi.

In condizioni di scarsa luminosità, invece, i risultati sono stati l’esatto opposto. Se consideriamo di non utilizzare il flash LED, l’immagine è abbastanza carina e pulita; viceversa, attivando, non si riesce ad illuminare perfettamente il soggetto, tanto da rendere abbastanza difficoltoso l’utilizzo dello stesso.

Software

zopo zp530

Lo Zopo Zp530 viene commercializzato con sistema operativo Android aggiornato alla versione 4.4.4, con nessuna personalizzazione proprietaria. Per questo motivo avrete tra le mani, praticamente, la versione ‘stock’ di Android, anche se non propriamente l’ultima disponibile sul mercato.

Di applicazioni pre-installate non ne troviamo, praticamente, questo perché stiamo parlando di un dispositivo di ‘importazione’, quindi ideato principalmente per la Cina. Dal momento in cui viene importato, i ragazzi di GrossoShop provvedono ad aprire la scatola ed installare alcune applicazioni (come appunto il Play Store), in modo da renderlo utilizzabile anche per noi utenti Italiani.

Lo Zopo ZP530 presenta una memoria interna da 8GB (espandibile tramite microSD fino a 64GB), ma di effettivamente a disposizione ne avrete circa 5GB. Un quantitativo sicuramente insufficiente per la maggior parte di voi, ma che comunque è sufficiente se confrontato con gli altri terminali in commercio.

Dalle impostazioni del terminale abbiamo particolarmente apprezzato la presenza di alcune gestures, come ad esempio il ‘WakeUP’ con un doppio tocco dello schermo, il silenziare la chiamata ruotando il display e tante altre.

Batteria e connettività

IMG_6176 copy

Lo Zopo Zp530 presenta connettività ‘standard’: WiFi, bluetooth, e A-GPS. In nessuna occasione abbiamo riscontrato problemi nella ricezione del segnale, anche in condizioni abbastanza estreme. L’unica pecca che, sicuramente, dobbiamo segnalare è un microfono ‘vivavoce’ tutt’altro che performante. Dopo innumerevoli test i nostri interlocutori hanno fatto moltissima fatica a sentire le nostre parole, tanto da rendere quasi impossibile l’utilizzo del vivavoce di questo terminale.

La batteria, anch’essa rimovibile, è da 2’100 mAh, un quantitativo più che sufficiente in grado di garantire circa 2 giorni di utilizzo continuativo. Naturalmente l’utilizzo è sempre ‘medio’: 1 ora di chiamate, connessione dati sempre attiva, messaggistica istantanea intensa e altrettanta navigazione in rete. Naturalmente, nel momento in cui iniziate ad utilizzare assiduamente lo Zopo ZP530 per giocare, la durata calerà drasticamente.

Prezzo

Lo Zopo ZP530 può essere acquistato direttamente su GrossoShop al prezzo di 149 euro (senza pagare spese doganali).

Conclusioni

IMG_6173 copy

Lo Zopo ZP530 è un buon dispositivo che presenta caratteristiche tecniche sicuramente interessanti, ma con gravi pecche nel display e nel vivavoce. Tra gli aspetti positivi troviamo:

  • Ottimo processore
  • Buona qualità del display
  • Buona durata della batteria

tra quelli negativi, invece:

  • Touchscreen tutt’altro che reattivo
  • Vivavoce quasi inesistente
  • Altoparlante posteriore abbastanza impreciso

Lo acquisteremmo? Ni, troppe imprecisioni nel touchscreen, ma per il resto è sicuramente un buon terminale. Di seguito per la nostra video recensione.