htc one m9 plusHTC One M9 Plus è al centro dell’attenzione e dei rumors negli ultimi giorni. Quest’oggi il dispositivo torna a far parlare di sé grazie ad una serie di nuovi render che mostrano una caratteristica che lo differenzia rispetto al dispositivo presentato nel corso del Mobile World Congress lo scorso mese.

Il prossimo dispositivo di punta della casa taiwanese, HTC One M9 Plus, che dovrebbe andare a fare compagnia al top di gamma a breve in commercio, è stato una presenza costante dei rumors dei giorni passati. Diversi render e addirittura fotografie reali sono circolate in rete, mostrandoci quello che sarà un dispositivo sì simile al One M9, ma con alcune differenze. Quello che è certo e che è emerso dalle varie fonti in questi ultimi giorni è che il dispositivo presenterà un tasto home fisico posto in basso al centro, probabilmente per dotare il device di un sensore per le impronte digitali.

Il tasto home fisico è stato a lungo contestato nell’ultimo periodo: non era certo se sarebbe stata una caratteristica dell’HTC One M9 Plus oppure no, ma i nuovi renders emersi in rete quest’oggi sembrano confermarne la presenza. Questa volta si tratta di immagini più particolari che mostrano il dispositivo in alcuni piccoli particolari e in quello che sarà il design definitivo. Il tasto home fisico è lì in bella vista che divide le casse BoomSound in due, e sembra inoltre che HTC abbia mantenuto la barra nera con il logo tanto criticata dai consumatori.

htc one m9 plus

L’HTC One M9 Plus dovrebbe essere rilasciato sul mercato in due varianti, una con SoC MediaTek MT6795 per i mercati asiatici e una con SoC Snapdragon 810 venduto nei mercati occidentali. Inoltre il device dovrebbe montare uno schermo QHD da 5,2″, 3 GB di memoria RAM e 32 GB di memoria espandibile. La fotocamera posteriore sarà da 20,7 megapixel, mentre quella posteriore da 4 megapixel con tecnologia Ultrapixel. A far girare il tutto, una batteria da 2840 mAh non removibile.

Non ci resta che aspettare l’annuncio ufficiale di questo HTC One M9 Plus, che dovrebbe essere stato fissato per l’8 Aprile. Di seguito i renders emersi in rete quest’oggi.

FONTEgizmochina
Tommaso Calabrese
Classe 1990, pugliese e laureato alla triennale di Lingue straniere, attualmente iscritto alla specialistica in Traduzione. Appassionato fin da bambino di tecnologia e videogiochi, mi sono avvicinato al mondo Android nel 2011 quando ho acquistato il mio primo smartphone. Da allora è stato amore a prima vista.