vector watch

In ambito smartwatches solitamente l’attenzione è canalizzata su modelli di punta che, per vari motivi, hanno più mercato: l’Android Wear di Google ma anche l’Apple Watch, arrivando fino al Pebble Time. Oggi però vi parlo di un nuovo device parecchio ambizioso: il Vector Watch.

Il Baselworld è un evento annuale che si tiene in Svizzera per presentare orologi e gioielli, qui Vector Watch è giunto con un bellissimo design oltre che con promesse parecchio audaci e tutte da verificare appena se ne avrà la possibilità; sarà commercializzato a partire dalla prossima estate e punta ad entrare in competizione con i “pesi massimi” del settore degli smartwatches.

Vector Watches mira a fornire agli utenti un’autonomia che, sulla carta, pare veramente eccezionale: trenta giorni di uso senza mai metterlo in carica . No, non sto scherzando affatto; chi l’ha creato ha tenuto a precisare che lo potremo usare tranquillamente per un mese, anche con un uso stressante per la batteria. Certo è che guardando le caratteristiche e le varie applicazioni di terze parti supportate qualche dubbio dovrebbe sorgere a tutti: meteo, IFTT, dati sull’attività sportiva sempre in push. Tutta roba che non fa carezze e coccole alla batteria.

Leggi anche:  Android: 130 imperdibili app Gratis ed in sconto sul Play Store

Le varietà disponibili del Vector Watches saranno due: il Meridian dal design che richiama linee quadrate ma ancora leggermente morbide con cinturino in nylon nero è attualmente in preordine sul loro sito internet a 229,00€; il Luna dal design rotondo con le sue due tipologie di cinturini che vanno da quello in nylon nero fino a quello di pelle marrone può essere invece prenotato a 399,00€.
Da queste basi partono poi le varie personalizzazioni per chi preferisce magari cinturini in acciaio, tenendo bene a mente che la spesa non può far altro che salire.

La compatibilità con i sistemi operativi è completa, coprendo le tre piattaforme più diffuse: Android, iOS e Windows Phone. Non sono però noti i dettagli del sistema operativo in uso al Vector Watch.

Un prodotto tutto da provare per testare l’effettiva affidabilità e funzionalità, sempre che le nostre povere tasche ce lo consentano.