Meizu-MX4-Pro-Lollipop-5.0.1-leak

Qualche mese fa Meizu, ottimo produttore di smartphone, aveva presentato due smartphone veramente molto interessanti ovvero il Meizu MX4 e il Meizu MX4 Pro, di cui abbiamo avuto la possibilità di provare il secondo e vi rimando alla sua recensione completa. Ma da poco è trapelata una buona notizia per i possessori del Meizu MX4 Pro, sembra infatti che l’aggionamento ad Android Lollipop sia alle porte.

Meizu MX4 Pro: eccolo con Lollipop

Meizu ha rilasciato, lo scorso anno, due eccellenti dispositivi, e l’azienda ha annunciato a novembre che sta lavorando sull’aggiornamento della Flyme UI basata su Android 5.0 Lollipop. Abbiamo visto qualche tempo fa alcune fughe di notizie per quanto riguarda il Meizu MX4. Adesso l’indiscrezione trapelata riguarda il Meizu MX4 Pro. Come è possibile vedere dall’immagine posta in alto, stiamo parlando di Android versione 5.0.1. Purtrtoppo l’immagine non rivela altre informazioni, e non mostra l’interfaccia utente, tuttavia ci si aspettano molti miglioramenti, anche se l’attuale Flyme 4 garantisce ottime prestazioni.

Meizu prevede di rilasciare questo aggiornamento entro la fine di questo mese, anche se la società non rilascierà una versione beta pubblica del software, infatti secondo l’ultimo rapporto, si dovrà attendere la versione finale. Questo aggiornamento si arriverà prima sui Meizu MX4 e Meizu MX4 Pro, il rollout proseguirà poi con il Meizu M1 Note e M1.

Leggi anche:  Meizu 16X avrà lo Snapdragon 710, un display AMOLED e le stesse fotocamere di Meizu 16

Il dispositivo mostrato in questa immagine è il Meizu MX4 Pro, attuale top di gamma della società. Questo device è dotato di un display IPS LCD da 5,5 pollici con risoluzione 2560 x 1536, 3 GB di RAM e 16, 32 o 64 GB di memoria utente, il processore è un Exynos Octa-core 5430 di Samsung, fotocamera posteriore da 20,7 megapixel. Il dispositivo inoltre fornito di un lettore di impronte digitali, e la società ha utilizzato materiali metallici per costruirlo meglio. Sembra che Meizu intenda espandere presto l’azienda soprattutto verso India, dove da ieri sono approdati i suoi dispositivi tramite uno store indiano.