samsung

Samsung ha integrato la ricarica wireless sui suoi Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge. Questa è una delle novità più interessanti dei nuovi top di gamma e secondo un rapporto l’azienda sarebbe intenzionata ad utilizzare la tecnologia anche sui futuri dispositivi.Samsung durante la presentazione del Galaxy S6 ha esplicato tutte le principali novità presenti sul device, oltre al design caratterizzato da vetro Corning Gorilla Glass 4 e metallo, al display QHD Super AMOLED, al processore Exynos octa-core a 64 bit, c’è stata la batteria e relativa ricarica wireless che ha incuriosito gli utenti per le caratteristiche descritte.

Samsung ha dichiarato che con soli 10 minuti di ricarica lo smartphone avrà ben 4 ore di autonomia, la batteria non removibile sfrutta la ricarica wireless multi-standard.

Samsung per i prossimi device adotterà ancora la ricarica wireless?

La ricarica wireless utilizzata dai nuovi Galaxy è appunto multi-standard. Attualmente in circolazione esistono infatti due diverse tecnologie la Qi e la Powermat non compatibili reciprocamente tra di loro e questo è stato fin ora il principale problema. Samsung supera quest’ostacolo introducendo sul Galaxy S6 il supporto per entrambe le tipologie di ricarica wireless.

Leggi anche:  Smartphone in auto: con la nuova legge rischi grosso, non guiderai per parecchio tempo

Per il futuro l’azienda sembrerebbe intenzionata a continuare ad applicare sui suoi terminali questa tecnologia di ricarica, anche se alcune dichiarazioni danno conferma sull’utilizzo futuro del sistema Powermat mentre incerto è il Qi.

La ricarica wireless offre ai consumatori innumerevoli vantaggi, l’apposita base grazie al diretto contatto con la parte posteriore del device evita l’utilizzo di cavi e conduce l’energia direttamente alla batteria tramite elettromagnetismo.

Voi che ne pensate di questa tecnologia di ricarica?

 

[Via]