Galaxy Note 2 salva la vita di un poliziotto in ThailandiaQuesta è una di quelle notizie che non possono non far piacere. Secondo un reportage in Thailandia, la vita di un poliziotto è stata salvata dal suo Galaxy Note 2, che ha rallentato la traiettoria di un proiettile sparato dritto nel suo petto.

Pol Maj Gen Sophon Thonglorm, un poliziotto della stazione di polizia di Chiang Mai, è stato sparato questa settimana durante il suo turno in servizio. Miracolosamente, il proiettile ha colpito il suo Galaxy Note 2, che l’ufficiale teneva nel suo taschino. Il dispositivo è andato ovviamente distrutto, ma l’impatto ha rallentato di molto la velocità del proiettile, che in caso contrario sarebbe stato mortale.

Un poliziotto evita la morte grazie al suo Galaxy Note 2

La storia è diventata subito virale sul web e sui maggiori social network utilizzati in Thailandia. I suoi amici hanno cominciato a condividere la sua storia affermando come Sophon sia stato salvato da “Luangpor Samsung”: “Luangpor” è un termine utilizzato in Thailandia per riferirsi ad amuleti sacri. La notizia è arrivata direttamente ai vertici del colosso coreano, che ha deciso di premiare il poliziotto con un nuovissimo Galaxy S6, l’ultimo dispositivo top di gamma annunciato lo scorso 1 Marzo, a patto che egli vada personalmente a Bangkok per ritirarlo provvedendo alle spese per il viaggio. Sophon ha accettato l’offerta di Samsung per sostituire il suo Galaxy Note 2, affermando di essere contento di aver ricevuto questa opportunità.

Beh, sicuramente questo non è uno degli aspetti principali per cui è stato realizzato il Galaxy Note 2, ma la vita è davvero piena di coincidenze curiose, non trovate?

VIA