s6 m9

 

Dal Mobile World Congress 2015 di Barcellona, attualmente in pieno svolgimento, vanno già in scena i primi scontri tra titani.

Se da un lato vediamo la Samsung ufficializzare il suo nuovo smartphone di fascia alta Samsung galaxy s 6, spalleggiato dal gemello Samsung galaxy s 6 edge, dall’ angolo opposto, l’ azienda di Taiwan HTC risponde proponendo il suo device top di gamma HTC One m 9. Due note industrie nel campo dell’ elettronica che però espongono due filosofie completamente differenti con l’ uscita dei loro nuovi prodotti. Infatti HTC si allinea alla sua tradizione dal punto di vista del design, sviluppando uno smartphone che poco si discosta dal precedente m 8, mantenendo l’ ottimo body in metallo spazzolato, la stessa grandezza nello schermo ma dando più compattezza alle dimensioni. Diversamente Samsung, già preannunciando l’ idea di un project zero, si rimette completamente in gioco partendo da nuovi materiali come il metallo e il vetro e proponendo così una veste grafica innovativa rispetto al passato, ben evidente nel caso del Samsung galaxy s 6 edge.  Dal punto di vista del display troviamo molte differenze tra i due concorrenti, l’ HTC One m 9 dispone di uno schermo da 5 pollici, con un pannello Super Lcd3 di risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel e 440 p.p.i; differisce di poco la diagonale del display del Samsung galaxy s 6 che è ampio 5,1 pollici ma che opta per un pannello Super Amoled con risoluzione Quad HD 2560 x 1440 pixel e 577 p.p.i. Il processore che fa girare i due eccezionali smartphone è per entrambi un octa-core a 64 bit, però HTC ha deciso di dotare il suo nuovo device con il chipset Qualcomm Snapdragon mentre Samsung ha risposto con un Exynos 7420. Identica la ram presente in entrambe le proposte che è pari a 3 GB DDR4 ma diversa è la scelta per quanto riguarda la memoria interna. L’ HTC one m 9 ha uno spazio di 32 GB espandibile tramite l’ utilizzo di micro sd fino a 128 GB, il Samsung galaxy s 6 ha invece eliminato lo slot micro sd e presenta tre versioni dotate di 32, 64 o 128 GB di memoria interna. La battaglia tra i due rivali si combatte anche nell’ ambito delle fotocamere e qui HTC allunga di poco il passo montando sul nuovo smartphone un’ ottica da 20 MP in vetro zaffiro per la camera posteriore e un sensore da 4 Ultrapixel per l’ anteriore. Il Samsung galaxy s 6 si difende con un modulo posteriore da 16 MP e una fotocamera frontale da 5 MP. Sull’ autonomia di utilizzo Samsung afferma di aver ottimizzato l’ utilizzo della batteria che anche se ha capacità inferiore rispetto all’ HTC one m9( rispettivamente di 2550 mAh contro i 2840 mAh) dovrebbe garantire una grande utilizzabilità. Le scelte dei due concorrenti coincidono nell’ utilizzo del sistema operativo, che sia per Samsung galaxy s 6 che per HTC one m 9 è la versione 5.0 Lollipop di Android. Tuttavia Samsung ha ritenuto corretto eliminare alcune funzioni di personalizzazione, snellendo il sistema a vantaggio di una maggiore fluidità e velocità, sviluppando però in maniera ottimale l’ interfaccia Touch wiz e fornendo maggiore spazio libero di archiviazione dati. Dall’ altro lato HTC ha creato una nuova interfaccia utente chiamata sense 7 che offre innumerevoli personalizzazioni come le applicazioni che cambiano  in base al luogo in cui ci troviamo e che vanno a comporre il nostro tema predefinito. Un asso nella manica in dotazione al Samsung galaxy s 6 è sicuramente il sensore cardiaco- rilevatore di impronte digitali, presente sotto il tasto home, dispositivo che manca invece nell’ HTC one m9. Nello scenario riguardante  i prezzi ed il lancio sul mercato dei due nuovi smartphone possiamo affermare che il Samsung galaxy s 6 inizierà le vendite a partire dal 10 Aprile 2015 con un prezzo che dovrebbe oscillare tra oltre i 700 euro delle versione da 32 GB e oltre i 1000 euro per quella da 128 GB. L’ HTC one m 9 dal canto suo sarà disponibile dalla metà di marzo 2015 ad un prezzo che, secondo le prime rivelazioni si fisserebbe a 650 euro circa.