A destra S6, a sinistra S6 Edge
A destra S6, a sinistra S6 Edge

Alla vigilia del Mobile World Congress 2015, la più importante fiera in Europa per tutto ciò che riguarda il mondo  mobile, la Samsung ha voluto stupire tutti ufficializzando l’ uscita della sua nuova ammiraglia nell’ ambito degli smartphone.

Che in realtà sono due. Si avete letto bene, l’ azienda della Sud Corea durante l’ evento “Unpack” di Domenica sera 1 Marzo ha presentato il nuovo smartphone Samsung galaxy s 6 e ha rilanciato con il Samsung galaxy s 6 edge. Entrambi i device si collocano nella fascia alta degli smartphone di casa Samsung e  sono in pratica due prodotti gemelli dotati delle stesse caratteristiche hardware e software e dalle identiche funzionalità. Tuttavia i due nuovi smartphone sviluppati da Samsung si distinguono tra loro per alcune piccole differenze .

La prima, nonché la più evidente, è quella che salta all’ occhio osservando entrambi i device, il Samsung galaxy s 6 presenta un design molto in linea con le precedenti versioni, anche se precisiamo  che i materiali impiegati per questa ultima versione sono l’ alluminio e il vetro, con buona pace della plastica finora utilizzata. Invece l’ aspetto estetico del Samsung galaxy s 6 edge punta molto sulla novità e sulla particolarità del display curvo sul lato destro e sul lato sinistro, in pratica la tecnologia vista sul galaxy note edge e sui Samsung galaxy Alpha, ma che qui viene applicata su tutti e due i lati dello schermo. Da ciò derivano due funzionalità in più previste per il Samsung galaxy s 6 edge ovvero, Information strema, che a schermo spento mostra sul bordo curvo meteo, orologio, notifiche e ultime notizie da Yahoo, inoltre l’ applicazione People Edge, che si attiva con il display acceso e ci fa vedere le icone dei cinque contatti più frequenti, assegnando a ciascuno di essi un colore prestabilito. In questo modo oltre a utilizzare le scorciatoie per chiamarli o inviare loro messaggi, se lo smartphone ha lo schermo posizionato verso il basso, il lato curvo si illuminerà con il colore del contatto che ci sta chiamando o inviando messaggi.

Leggi anche:  Galaxy Note 8, disponibile l'aggiornamento XXU4CRH5 che porta le AR Emoji e tante novità

Dall’ aspetto estetico dei due smartphone derivano anche delle piccolissime differenze per quanto concerne dimensioni e peso, il Samsung galaxy s 6 presenta un’ altezza di 14,34  cm una larghezza di 7,05 cm, con uno spessore di soli 6,8 mm ed il suo peso è di 138 grammi. Il Samsung galaxy s 6 edge si avvicina molto al suo gemello con un’ altezza di 14,21 cm, una larghezza di 7,01 cm e uno spessore lievemente maggiore cioè 7 mm, mentre il peso è di soli 132 grammi.

Le colorazioni disponibili per gli smartphone di punta della Samsung sono pressoché gli stessi, per entrambi abbiamo la possibilità di scegliere se ci piace di più il colore White Pearl (Bianco Perla), Black Sapphire (Nero Zaffiro) oppure Gold Platinum (Oro Platino), invece soltanto per il Samsung galaxy s 6 troveremo il colore  Blue Topaz (Blu Topazio), mentre esclusivamente per il Samung galaxy s 6 edge potremmo optare per il colore Green Emerald (Verde Smeraldo).

A voler cercare il pelo nell’ uovo nella versione edge del nuovo nato in casa Samsung la batteria è di 50 mAh maggiore rispetto al fratello galaxy s 6 (2600 mAh il primo, invece  2550 mAh il secondo), ma possiamo affermare che entrambe le potenze disponibili, insieme ad una nuova ottimizzazione dei consumi , assicurano ai due device una grandissima autonomia.

Dulcis in fundo,  l’ ultima differenza la riscontriamo nel prezzo, chi vorrà fare suo il Samsung galaxy s6 edge  dovrà essere disposto a sborsare circa 100 euro in più rispetto al Samsung galaxy s 6. Di sicuro sarà una ardua scelta decidere tra i due nuovissimi smartphone Samsung che avendo le stesse e identiche caratteristiche si giocheranno tutto sul gusto  estetico personale dei futuri clienti.