Samsung Galaxy S6 Edge: ecco le funzioni dello schermo curvo

 

Samsung Galaxy S6 Edge è stato presentato ufficialmente due giorni fa durante il Samsung Unpacked, insieme al suo fratellino “flat”. L’azienda ha puntato tutta la sua attenzione sulla presentazione di questi due device, e gli occhi di tutti sono andati verso questa curiosa variante del top di gamma con uno schermo ricurvo su ben due lati. Questa caratteristica non è esclusivamente estetica, e porta con sé una serie di funzioni non possibili sulla variante piatta del dispositivo.

Il Samsung Galaxy S6 Edge monta un hardware praticamente identico al Galaxy S6 Flat, con la differenza che lo schermo presenta una curvatura sia sul lato destro che su quello sinistro. Samsung ci aveva già presentato un dispositivo con uno schermo del genere con il suo Galaxy Note Edge, e stavolta ha modificato e ampliato la formula già apprezzata e conosciuta con il phablet uscito a fine anno. Questo schermo porta con sé una serie di funzionalità più o meno comode, e ve ne presentiamo alcune.

Samsung Galaxy S6 Edge, a cosa serve lo schermo curvo?

1. ASSEGNARE UN COLORE AD OGNI CONTATTO

Le curvature dello schermo del Samsung Galaxy S6 Edge possono accendersi di un determinato colore quando qualcuno ci chiama. E’ possibile assegnare un colore diverso ad ogni contatto, e quando quest’ultimo effettuerà una chiamata, il bordo dello schermo si illuminerà del colore che abbiamo impostato. Nelle immagini è possibile vedere lo schermo illuminarsi di blu o di arancione.

2. ACCESSO ALLE NOTIFICHE

E’ possibile impostare quali notifiche poter vedere sullo schermo ricurvo del Samsung Galaxy S6 Edge. Dopo aver affidato un colore ad un contatto e aver selezionato quali notifiche visualizzare (email, messaggi, chiamate perse), sarà possibile richiamare un particolare menu del colore impostato che mostrerà tutte le informazioni su quel determinato contatto.

3. INFORMAZIONI, NEWS E SVEGLIA

E’ possibile utilizzare lo schermo del Samsung Galaxy S6 Edge anche per poter visualizzare velocemente informazioni rapide senza dover necessariamente accendere il display. Con un piccolo swipe sulla curvatura dello schermo è possibile visualizzare quante ore mancano al suono della sveglia, o altre informazioni come le ultime notizie direttamente dai vostri Feed RSS, il meteo o una semplice barra dell’orologio.

4. CONTATTI PREFERITI

E’ possibile inoltre richiamare una lista di contatti preferiti, che è possibile contattare velocemente con una chiamata o un messaggio. Tramite le impostazioni si può scegliere il solito colore da abbinare e disporli nell’ordine che più ci è comodo.

5. ALTRE FUNZIONI

Le altre impostazioni possibili sono semplici opzioni come il timeout dello schermo, la scelta del bordo da utilizzare (destro o sinistro) e un’utile funzione che permette di rifiutare una chiamata toccando con il dito il sensore del battito cardiaco posto sul retro dello smartphone.

Il Samsung Galaxy S6 Edge si presenta dunque come una alternativa curiosa e funzionale del già bellissimo Galaxy S6. Lo schermo curvo aggiunge sicuramente molteplici funzionalità smart che possono rendere più semplice e immediato l’utilizzo dello schermo senza andare ad intaccare troppo la batteria che sarebbe sicuramente più stressata accedendo e spegnendo in continuazione l’intero display.

Voi quale preferite? Vi piacciono queste aggiunte?

VIA