anteprima s6

 

Il Samsung galaxy s6, nuovo e attesissimo smartphone, top di gamma della Samsung è stato finalmente presentato alla vigilia del Mobile world Congress 2015 di Barcellona, precisamente nella serata di Domenica 1 Marzo, durante un evento speciale creato appositamente per questa occasione e denominato “Unpacked” dove abbiamo avuto modo di provarlo in anteprima.

Il nuovo gioiello dell’ azienda sudcoreana segna un deciso cambio di rotta rispetto alle versioni degli anni passati, non a caso gli ingegneri di casa Samsung nei mesi scorsi si riferivano al prodotto con il termine di Project Zero. Si riparte da zero quindi, a cominciare dai materiali che per uno smartphone Samsung sono decisamente innovativi, infatti viene abbandonata la plastica, pietra dello scandalo per i precedenti modelli galaxy s, a favore di materiali di lusso come il metallo e vetro. La differenza pertanto si tocca con mano, è proprio il caso di dirlo;  il telaio in alluminio e le restanti parti in vetro gorilla glass 4 conferiscono al nuovo device della Samsung un comfort e una maneggevolezza che fa da spartiacque con il passato. Un’ altra importante caratteristica è che il nuovo Samsung galaxy s 6 non ha la possibilità di accedere alla batteria che forma corpo unico con la scocca posteriore dello smartphone. Inoltre non è più presente lo slot di espansione memoria tramite micro sd, peculiarità che devono tenere bene a mente i fan dell’ azienda sudcoreana intenzionati all’ acquisto.

Continuiamo con le novità, se l’ intenzione della Samsung di stupirvi con effetti speciali non era già abbastanza chiara, vi basti sapere che il Samsung galaxy s6 prevede l’ utilizzo della ricarica wireless per la sua batteria quindi niente alimentatore a filo, in più è stata sviluppato per il Samsung galaxy s 6 un nuovo sistema di pagamento chiamato Samsung Pay che sfruttando il chip NFC e la nuova tecnologia MST (Magnetic Secure Transmission) darà la possibilità di rendere il vostro smartphone un vero e proprio portafogli digitale. A corredo di queste innovazioni vi è anche la garanzia del sistema Samsung KNOX che si avvale delle funzionalità del sensore di impronte digitali situato sotto il tasto home. Purtroppo Samsung Pay sarà disponibile dalla prossima estate solo negli Stati Uniti e in Corea, l’ Europa per adesso resterà a guardare. Vediamo le caratteristiche principali : Il Samsung galaxy s 6 ha uno schermo da 5,1 pollici con una risoluzione mai vista prima ovvero Quad-HD,  2560 x 1440 pixel e 577 ppi, la sua luminosità, superiore a quella del galaxy s 5 è ora di 600 nits. Come dotazione hardware troviamo un processore Exynos 7420 octa-core a 64 bit di cui quattro core a 2,1 G.hz e quattro core a 1,5 G.hz; una ram pari a 3 GB di memoria LPDDR4 mentre la memoria interna disponibile  è di 32, 64 o 128 GB a seconda della versione. La fotocamera posteriore del Samsung galaxy s 6 può contare su un sensore da 16 MP, stabilizzatore ottico, doppio flash LED a due tonalità e un’ apertura focale f/1,9, quella frontale ha invece ben 5 MP. La batteria del nuovo device di casa Samsung ha una potenza di  2.550 mAh e la connettività è stata sviluppata al massimo comprendendo Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac (2.4/5GHz), Dual-band, Wi-Fi Direct, Bluetooth 4.1 e USB 2.0. Il software che ha adottato il Samsung galaxy s6 è l’ ultima versione di Android, più precisamente la 5.0 Lollipop, sistema operativo meno personalizzabile delle precedenti versioni ma molto più snello e veloce. Il Samsung galaxy s 6 farà il suo debutto nel mercato mondiale a partire dal 10 Aprile prossimo, i colori disponibili saranno quattro White Pearl (Bianco Perla), Black Sapphire (Nero Zaffiro), Gold Platinum (Oro Platino) Blue Topaz (Blu Topazio) sul prezzo di lancio ancora nulla è stato ufficializzato anche se voci di corridoio indicano che la versione “base” da 32 GB dovrebbe superare i 700 euro mentre la versione “top” da 128 GB dovrebbe attestarsi sopra i 1000 euro.