samsung

Samsung durante la presentazione del Galaxy S6 ha dichiarato che il dispositivo inaugurava una nuova concezione di prodotto e nuove tecnologie. Durante l’evento sono state esplicate le varie innovazioni presenti sul device e una di queste riguardava il display.Samsung ha sempre riposto una particolare attenzione ai display utilizzati sui suoi dispositivi sapendo bene che è uno degli elementi chiave che il consumatore considera durante la fase di acquisto di un prodotto. La qualità di visualizzazione, le dimensioni, sono fattori determinanti che possono indurre o meno l’utente ad acquistare un device.

Samsung presenta l’evoluzione dei display applicati ai suoi dispositivi

Su un blog ufficiale dedicato all’azienda sudcoreana è stata pubblicata un’infografica per presentare agli utenti l’evoluzione dei display che dal 1988 ad oggi sono stati utilizzati suoi dispositivi Samsung.

samsung

La grafica parte dal 1988 quando Samsung presentò il suo primo telefono cellulare analogico, l’SH-100, a seguire nel 1994 arriva l’SH-770, il primo dispositivo ad avere un display a 3 corsie, con sezioni dedicate alle icone, ai numeri e al menù. Nel 2009 arriva il primo terminale del produttore con display touch screen. Nel corso degli anni vengono introdotte anche nuove tecnologie avanzate si passa infatti dall’HD, all’HD Super AMOLED, al Full HD Super AMOLED, al Quad HD, fino ad arrivare ad oggi con il Quad HD Super AMOLED applicato sia sul Note 4 Edge che sul Galaxy S6 Edge.

Leggi anche:  Galaxy S7 Edge, disponibile l'aggiornamento software con le patch Android di luglio

Osservando quest’infografica emerge il cambiamento che la tecnologia persegue nel corso del tempo. Si parte dai terminali mono colore per arrivare ai primi display a colori; inizialmente i telefoni cellulari avevano una risoluzione scarsa mentre oggi si è giunti a schermi con qualità di visualizzazione eccellente che con il tempo verrà sicuramente migliorata perché il processo innovativo non avrà mai fine.

 

[Via]