Snapdragon 820 e Sense ID annunciati da Qualcomm

Mentre i primi smartphone con lo Snapdragon 810 di Qualcomm stanno cominciando ad arrivare sul mercato, l’azienda ha appena annunciato durante il corso della Mobile World Congress a Barcellona, l’arrivo dello Snapdragon 820, previsto per la seconda metà del 2015. L’azienda ne ha anche approfittato per annunciare Sense ID, una nuova tecnologia di scansione dell’impronta digitale.

Il SoC Snapdragon 820 sarà basato sull’architettura Kyro con core personalizzati. Non si sa ancora molto su questo chip, se non che sarà un ARMv8 e realizzato con processo FinFET: ancora non è chiaro se sarà da 16 o 14 nanometri, il tutto dipenderà dal produttore, Samsung o TSMC. I primi prototipi verranno rilasciati nella seconda metà del 2015, quindi i primi dispositivi a montarlo vedranno la luce presumibilmente durante i primi mesi del 2016.

Qualcomm annuncia lo Snapdragon 820 e Sense ID

Tante sono le novità introdotte con questo SoC. Lo Snapdragon 820 sarà infatti in grado di imparare dal singolo utente, al punto da riuscire a intraprendere azioni al suo posto e quando ne avrà più bisogno. Gli strumenti di sicurezza proteggeranno automaticamente da virus, l’interfaccia si baserà sui movimenti della testa e non sui singoli tasti e le applicazioni fotografiche potranno rilevare scene complete. Tutto questo si traduce nel computing cognitivo Zeroth. Si tratta di una tecnologia che potrà essere applicata in qualunque ambito (indossabili, smartphone, automobili, etc), e saranno i singoli produttori a scegliere se implementarlo o meno.

Leggi anche:  Apple non sembra interessata al 5G: costi troppo alti rispetto ai benefici

Durante il Mobile World Congress, l’azienda ne ha approfittato per annunciare anche Sense ID, una nuova tecnologia per la scansione 3D delle impronte digitali. A differenza dei sensori attualmente sul mercato, questa nuova tecnologia utilizza onde ultrasoniche per mappare la superficie del dito. Il tutto riconduce quindi ad un migliore riconoscimento delle impronte digitali, e di conseguenza ad una maggiore sicurezza. Sense ID arriverà già nel 2015 sui primi dispositivi con Snapdragon 810 e 425, e a seguire su tutti gli altri SoC.

VIA