landvo l500

Landvo L500, l’ultimo top di gamma dell’emergente azienda orientale Landvo, è sicuramente uno smartphone molto interessante date le caratteristiche tecniche. Curiosi di conoscerlo da vicino?

Landvo L500: la recensione

Non molto tempo fa vi avevamo parlato dell’altro top di gamma dell’azienda Landvo: il Landvo L200S. Oggi, nel tentativo di fornirvi una migliore visione d’insieme, abbiamo deciso di proporvi la nostra recensione completa del Landvo L500.

Estetica

landvo l500

Dopo avervi parlato del contenuto della confezione originale, negli ultimi giorni abbiamo avuto l’opportunità di provare da vicino il Landvo L500 e, almeno esteticamente, non ci ha troppo entusiasmato. Sulla parte anteriore non sono stati posizionati tasti fisici (solamente i soliti tre on-screen non retroilluminati), con sensore di luminosità/prossimità e fotocamera secondaria.

La cover posteriore è realizzata in plastica opaca, con scritta Landvo al centro, altoparlante per la riproduzione musicale e fotocamera principale (con flash LED). I bordi, realizzati in metallo, pongono pulsanti per il volume/accensione sul lato destro, microUSB e jack da 3.5mm superiormente e microfono sul lato inferiore.

Il Landvo L500 integra un display da 5 pollici, per questo le dimensioni sono abbastanza contenute: 142 x 71.4 x 8.9 millimetri, con un peso complessivo (batteria rimovibile inclusa) di 160 grammi.

Hardware

Il Landvo L500 presenta un display da 5 pollici HD con risoluzione a 1280 x 720 pixel. Sebbene sia uno schermo HD, in effetti la qualità generale non è poi così elevata, anzi, i colori sono parecchio bui e bluastri, tanto dal rendere lo schermo di medio-bassa qualità.

Il processore è il classico Mediatek 6592M, nella versione octa-core con frequenza di clock fissata a 1.4GHz. A differenza degli standard quad-core, il 6592M si differenzia dal resto per un numero di core più elevato, in grado di portare ad una più veloce esecuzione di tutte le applicazioni (oltre che migliorare le fluidità dei vari giochi). Dai test effettuati, il Landvo L500 è riuscito a raggiungere oltre 27’000 punti su AnTuTu, un risultato decisamente sorprendente e interessante. Pensate, infatti, che provando ad avviare titoli del calibro di Asphalt 8, l’esperienza di gioco è stata davvero fluida, quasi al pari dei più grandi top di gamma di sempre.

Il Landvo L500 è un dispositivo Dual SIM, è quindi possibile integrare due differenti SIM di altrettanti operatori telefonici. In particolare sono compatibili una microSIM ed una SIM di grande dimensioni (di quelle vecchie per intenderci). La gestione delle SIM è stata praticamente perfetta, nessun problema di ricezione o di individuazione.

Concludono le specifiche tecniche 1GB di RAM e la connettività base: WiFi, bluetooth 4.0 e GPS.

Fotocamera

Sebbene sia uno smartphone proveniente dalla Cina, e pressoché sconosciuto in Italia, la qualità generale, fino ad ora, si è rivelata essere abbastanza discreta. Lo stesso discorso vale anche il comparto fotografico: da 8 megapixel (con autofocus e flash LED) per il componente posteriore e da soli 2 megapixel per quello anteriore.

Leggi anche:  Recensione Huawei P Smart Plus: finalmente il Kirin 710 e che autonomia

Gli scatti, come vi abbiamo già raccontato poco sopra, non sono entusiasmanti, anzi, sono risultati essere abbastanza scadenti in condizioni di scarsa luminosità (all’interno di una abitazione), con grandi difficoltà nell’aumentare la luminosità generale sia tramite flash LED che senza. All’aperto, invece, gli 8 megapixel riescono a svolgere il proprio lavoro raggiungendo una buona qualità complessiva, anche se comunque ben al di sotto di altri smartphone dello stesso settore.

 

Software e memoria

landvo l500

Il Landvo L500 viene commercializzato con sistema operativo Android aggiornato alla versione 4.4.2. Sebbene non sia proprio l’ultima release disponibile, non abbiamo notato particolari lag nella navigazione tra i menu o nell’avviare le varie applicazioni. Landvo, come la maggior parte delle aziende orientali, non attua una personalizzazione software, ecco che potrete quindi godere di un’esperienza Android praticamente stock (sia nel centro notifiche, che nel menù impostazioni, dialer, messaggi e molto altro ancora).

Di applicazioni, invece, non ne abbiamo particolarmente di installate di default, se non qualche GApps e davvero poco più.

Il dispositivo viene commercializzato nel taglio da 8GB di memoria interna, con la possibilità di espanderla tramite microSD. Questa viene originariamente partizionata in due parti: Archivio Interno (da 1.97GB) e Memoria Telefono (da 4.17GB), per un totale, di memoria effettivamente a disposizione, di circa 5.50GB.

Batteria e Connettività

landvo l500

La batteria interna, completamente rimovibile, è da 1’800mAh. In effetti il quantitativo di memoria è fin troppo poco. Dai nostri test, considerata una connessione dati/WiFi sempre attiva, messaggistica intensa, navigazione web e chiamate per circa 1 ora, siamo riusciti a tenere la carica per poco più di una giornata. Una durata effettivamente abbastanza scarsa.

Parlando di connettività, invece, non abbiamo riscontrato particolari problemi nella ricezione della connessione dati, WiFi o bluetooth. L’altoparlante per le chiamate è ottimo, i nostri interlocutori non ci hanno segnalato alcun problema.

Conclusioni

landvo l500

In conclusione il Landvo L500 è un buon smartphone di fascia medio-bassa con interessanti caratteristiche tecniche:

  • Buon processore
  • Personalizzazione software quasi assente
  • Esteticamente molto interessante

ma anche con aspetti negativi:

  • Display non troppo performante, in alcune occasioni bisogna premere con forza sullo schermo affinché lo smartphone riconosca l’input
  • Fotocamera discreta
  • Solamente 8GB di memoria interna
  • Assente il led di notifica

Se interessati, il Landvo L500 può essere acquistato direttamente dal negozio Grossoshop.net al prezzo di soli 98 euro (senza pagare spese doganali). Di seguito per la nostra video recensione.