asus zenfone zoom

Asus Zenfone Zoom presentato già al CES 2015 è tornato alla ribalta  al Mobile World Congress di Barcellona un dispositivo molto simile come funzionalità agli smartphone  presentati da Samsung negli anni scorsi. Il modello presente al MWC non è perfettamente funzionante anzi è una versione mock-up del terminale.

Lo smartphone che strizza l’occhio a le macchine fotografiche compatte

Il tenerlo tra le mani l’Asus Zenfone Zoom  enfatizza maggiormente del terminale una delle features che caratterizza maggiormente la scocca posteriore, la fotocamera da 13 Mega-pixel, con uno zoom ottico 3X (meccanico e non digitale)  e doppio flash led in due tonalità di colore inoltre è presente  una fessura a fianco alla fotocamera sotto il flash che dovrebbe corrispondere alla messa a fuoco laser.

Leggi anche:  ASUS ZenFone 5, disponibile un nuovo aggiornamento con le patch di luglio e non solo

asus zenfone zoom2

Il terminale, come già detto sopra, essendo un mock-up quindi un prototipo non sono ancora ben chiare le caratteristiche tecniche. L’obiettivo della Asus è quello di realizzare un terminale in grado di fare ottime foto, senza avere nella parte posteriore un eccessivo ingombro.  Le informazioni su questo terminale sono molto poche per vederlo in maniera più approfondita   e testare il sistema dell’Asus Zenfone Zoom dovremmo aspettare l’inizio dell’estate.