Apple è a lavoro su un nuovo set di emoji che sarà multietnico e gay friendly, un tema caro alla mela morsicata visto il coming out del CEO Tim Cook di qualche mese fa.

iPhone 6 vs HTC One M8 vs Nexus 5: quale ha la migliore fotocamera?

Apple come qualunque altra azienda utilizza per i propri device le emoji realizzate da chi produce le tastiere, allo stesso standard si attengono Google, Facebook e Twitter tra gli altri. Invece, l’azienda di Cupertino ha deciso di intervenire anche su questo aspetto dei propri device personalizzando le emoji.

Apple: emoji multietniche e gay friendly

apple

Emoji deriva dal giapponese ed è la fusione delle “immagine” e “lettera” e sono sempre più utilizzate per esprimere rapidamente un concetto attraverso messaggi e chat che sono ormai il mezzo più diffuso di comunicazione grazie agli smartphone.

I nuovi emoji saranno caratterizzati da personaggi che ritraggono non solo persone di pelle bianca, come accade adesso, ma ritrarrà anche persone dalla pelle scura e con gli occhi a mandorla. Non solo, saranno anche riprodotti esempi familiari moderni con le cosiddette famiglie di fatto con due padri o due madri insieme ai propri figli. Emoji politicamente corretti multietnici e gay friendly.

Leggi anche:  Apple: un prototipo del primo iPhone della compagnia è finito su Ebay

Come detto al momento sono in lavorazione e sono visibili solo nella versione beta del sistema operativo OS X 10.10.3 e in quella di iOS 8.3, quando questi sistemi saranno aggiornati le nuove emoji saranno accessibili a tutti.

apple

I tecnici della Apple hanno realizzato cinque tonalità di pelle utilizzando la “scala Fitzpatrick” una scala utilizzata dai dermatologi per catalogare i diversi tipi di pelle, nei prossimi mesi arriveranno 300 nuove emoji politicamente corrette.