google
La scorsa settimana vi abbiamo parlato della news riguardante un comunicato di Sundar Pichai il quale con un Tweet aveva informato tutti noi utenti Android che Inbox sarebbe stato disponibile per tutti, ma le cose non starebbero proprio così, vediamo i dettagli!

Tutti credevamo che Inbox sarebbe stato attivato per tutti, senza ulteriori attese, qualcosa di immediato e tutti noi utenti Android (e non) avremmo avuto accesso a questo servizio di gestione email di Google, ma così non sarà, infatti tramite un comunicato Mountain View avrebbe affermato che il tutto sarà molto graduale, a cominciare dagli utenti business, utenti a cui Inbox era effettivamente destinata, per finire col coprire tutti i possessori di uno smartphone Android.
Le tempistiche non sono ancora chiare, ma sembrerebbe che il tutto avrà inizio nelle prossime settimane, e si concluderanno con una release finale che permetterà a tutti noi utenti di usufruire del servizio.
Certamente vi starete chiedendo quale senso avrebbe quello di rilasciare gradualmente un software così desiderato, ebbene, c’è da sapere che Google punta al rilascio di un pacchetto perfettamente stabile, e dato che esso sarà principalmente indirizzato al business, Mountain View punta ad eliminare tutti i bug in esso presenti, un rilascio graduale infatti sembrerebbe aiutare col monitoraggio del sistema e con ovvie analisi su eventuali errori o semplici miglioramenti comunicati dagli utenti.
Bisognerà far richiesta?
Si, sembrerebbe che vi sia una sorta di invito per partecipare a questa sessione di beta, tutti potranno richiedere l’attivazione di Inbox, ma Google concederà il servizio a pochi di loro, e lentamente lo espanderà a tutti coloro i quali ne faranno richiesta fino a raggiungerli tutti, dopo di che, si passerà presumibilmente alla fase pubblica, fase in cui tutti i possessori di un account Google (e utenti Google Apps) potranno accedere a questo fantastico servizio.
Insomma, riassumendo il tutto, il tweet era ambiguo, c’è da aspettare ancora!
[via]