Antivirus e Android, sono davvero necessari?

In alcune circostanze, il sistema operativo Android può subire un netto rallentamento, che può far nascere dubbi sulla sua effettiva funzionalità. In realtà, nella maggior parte dei casi, questo funzionamento poco efficiente può essere causato dall’introduzione involontaria di un virus. Vediamo rapidamente come si fa ad eliminare un virus da Android.

Ma prima di passare ai metodi per l’eliminazione, bisogna vedere come si può prevenire l’introduzione di un software maligno dall’esterno di uno smartphone o di un tablet. Bisogna comunque partire da un presupposto: i dispositivi Android sono tra i preferiti dai virus e dai malware. Tutto ciò può essere provocato dall’introduzione in un link poco sicuro, da attacchi provenienti da hacker. A volte, sono proprio gli sviluppatori a rilasciare volutamente applicazioni contenenti dei malware per ricavarne un profitto dal punto di vista economico. Ma come eliminare un virus da Android? Vediamolo subito.

Innanzitutto, bisogna stare attenti a fare in modo che nessuno dall’esterno possa intrufolarsi in un apparecchio fornito del sistema operativo Android. Potete quindi bloccare il vostro cellulare grazie all’introduzione di una password, per renderlo leggermente più protetto. È necessario quindi introdurre un codice PIN, utilizzare una password costituita o tracciare un percorso da seguire sulla tastiera virtuale al momento di ogni ingresso nel dispositivo mobile. Bisogna soltanto entrare nelle impostazioni del cellulare, andare in basso e fare clic sull’opzione “Posizione e sicurezza”. In questo modo, apparirà una sequenza di possibilità per proteggere un cellulare da eventuali attacchi di virus e malware, e basta soltanto selezionare quello più adatto ai propri gusti e alle proprie esigenze.

Ecco un buon consiglio per evitare che i virus si introducano in un cellulare Android. È necessario cercare sempre di scaricare le applicazioni adatte dal Market di Google, e quindi dal noto Play Store. Di conseguenza, bisogna evitare che si effettuino il download e l’installazione di un programma di terze parti. In tal caso, si consiglia di andare nelle impostazioni del proprio dispositivo mobile, poi su “Applicazioni” e “Sorgenti sconosciute”. Un trucco perfetto per eliminare un virus da Android è quello di non scaricare in nessun caso applicazioni da Play Store con un voto molto basso e con pochissime recensioni. Un altro rischio può derivare dalla presenza di link sospetti inviati da messaggi sul cellulare o da banner presenti nella parte inferiore di alcune applicazioni. In queste occasioni, per prevenire basta semplicemente evitare di pigiare con il dito su tali possibili pericoli.

Ma adesso, passiamo alla protezione vera e propria di un dispositivo col sistema operativo Android. Risulta quindi fondamentale scaricare ed installare un qualsiasi antivirus. Di programmi di questo tipo ce ne sono davvero tanti, come ad esempio AVG Antivirus e Avast. L’obiettivo fondamentale di queste applicazioni è quello di proteggere un qualsiasi smartphone o tablet dalle minacce di virus, trojan, malware e tutti gli altri elementi che possono irrimediabilmente infettare un dispositivo. Di conseguenza, si tratta di un ottimo metodo per eliminare un virus da Android.

Un altro consiglio da seguire è quello di utilizzare con parsimonia i collegamenti ad Internet. Tenere sempre aperta la connessione dati, oltre a consumare inutilmente GB e a rendere la batteria più scarica in poco tempo, può diventare un rischio. Così come la connessione Wi-Fi e il Bluetooth sempre aperto, che può consentire ad utenti sconosciuti l’invio di file poco raccomandabili. Attenzione anche alla rete alla quale ci si connette: se una rete appare poco sicura, può essere violata la propria privacy. Infine, per eliminare un virus da Android, bisogna cercare di eseguire il root del dispositivo mobile solo se è necessario. Tale operazione potrebbe favorire l’introduzione di file infetti e rendere l’apparecchio meno protetto.