snapdragon

Attualmente il processore più potente per dispositivi mobili è lo Snapdragon 810 prodotto da Qualcomm, un SoC octa-core a 64 bit.

Nonostante lo Snapdragon 810 sia stato lanciato da poco ed è montato per ora su pochi device, Qualcomm sta già lavorando a nuovi processori, dei quali stamane sono trapelate le specifiche tecniche. Il leak è emerso sul web solo poche ore dopo che è stata messa online la roadmap degli imminenti chipset Mediatek, il che risulta un po’ strano.

processori snapdragon

Tra i prossimi Snapdragon troviamo in primis lo Snapdragon 616, che a quanto pare è il successore dello Snapdragon 615 in quanto ha lo stesso octa-core Cortex A53 con un clock leggermente più alto. Esso è corredato da una GPU Adreno 408 e supporta la connettività LTE Cat. 6.

Andando avanti troviamo lo Snapdragon 620, basato su architettura proprietaria di Qualcomm chiamata Taipan e con quattro core. Inoltre ha GPU Adreno 418 e supporta connettività LTE Cat. 10 e RAM DDR3.

Poi abbiamo gli Snapdragon 625 e 629, chip octa-core con stesso modem e GPU. Essi supportano memorie RAM LPDDR4 1600 a due canali e sono basati sulla tecnologia a 20nm.

Leggi anche:  Xiaomi Mi A2 consuma eccessivamente la batteria, ecco la possibile causa

Più in basso troviamo lo Snapdragon 815, un SoC molto interessante. Esso è un mostro di processore a otto core, nel quale i processori hanno la configurazione big.LITTLE. Inoltre troviamo: modem MDM9X55 LTE Cat. 10, GPU Adreno 450, LPDDR4 e tecnologia a 20nm.

In ultimo, ma non per importanza, è elencato lo Snapdragon 820. Le specifiche sono quasi le stesse dello Snapdragon 815, ad eccezione della GPU che è una potente Adreno 530 e non è specificata la configurazione di tipo big.LITTLE, il che potrebbe anche significare che tutti gli otto core funzioneranno contemporaneamente. La cosa più interessante di questo processore è che la tecnologia sul quale è basato è a 14nm FinFET.

Non sappiamo quando partirà la produzione ma si suppone che gran parte di essi li vedremo già nel 2015. E voi cosa ne pensate dei prossimi SoC Qualcomm?

via