google project ara
Mercoledì ad una conferenza sui developer di Project Ara a Mountain View Google ha annunciato Spiral 2, il primo modello di Project Ara che entrerà in commercio, vediamolo!

Come sappiamo il Project Ara avrà delle specifiche base che permetteranno di classificare questo device tra quelli di fascia alta, sia per materiali, ma sopratutto per hardware, parliamo infatti di un Marvell PXA1928 e di un NVIDIA Tegra K1, da menzionare anche una fotocamera da 5Mp e connettività 3G, WiFi e Bluetooth e una batteria che riuscirà ad offrire di base tra il 20 e il 30% in meno rispetto alla media generale di tutti i devices.
Ovviamente, come potete immaginare queste sono solo le specifiche base del terminale, le quali verranno fornite a coloro i quali compreranno la “base” del project ara, la quale potrà essere aggiornata annualmente o all’uscita dei nuovi componenti, grazie ad 11 moduli intercambiabili presenti sul device grazie ai quali Google punta ad un ciclo di vita di ben 30 anni per ogni singolo device, insomma, ciò che si definisce “un progetto a lungo termine”.
Attualmente non vi sono informazioni riguardanti una data precisa di commercializzazione, ne informazioni riguardanti il prezzo definitivo di tale device o dei singoli moduli che gli utenti dovranno acquistare per potenziare lo stesso, sappiamo però che Google ha espresso il desiderio di vedere la versione finale dello stesso entro fine anno, insomma, non ci resta dunque che aspettare!

Leggi anche:  Android: come impedire alle app di sapere dove ci troviamo in ogni momento

[via]