robot ces 2015

Il Ces 2015 sta facendo impazzire tutti i visitatori grazie alle innovazioni che vengono presentate quotidianamente. Questa volta è il turno dei Robot che possono essere impiegati in casa per effettuare le pulizie, nel giardino per curare le piante, in ufficio per aiutarci nella nostra attività e per la cura degli anziani.

RobotBase Personal Robot

Presentato al CES 2015 è un robot con una grande base semovente sulla quale è stata posizionata una grande asta telescopica e un tablet nel quale è posizionata una telecamera e diversi sensori che permettono al drone di controllare la nostra casa domotica ed interagire in tempo reale con tutti i device presenti all’interno della stanza. Il tutto può essere controllato sul nostro smarthone o tablet Android.

 La novità principale del RobotBase Personal Robot sono le applicazioni che sono state sviluppate per lo stesso che possono aiutare il drone a compiere azioni in base alle esigenze (insomma è dotato di una vera e propria intelligenza artificiale) e quindi può essere utilizzato come fotografo durante una festa, controllare l’aspirapolvere per pulire la casa o addirittura aiutare le casalinghe nelle faccende domestiche. Il prezzo? Ancora da definire!

Furo-i Home

 

furo

Il dispositivo è molto simile al Personal Robot visto in precedenza ma è molto più semplice e dotato di meno funzionalità. Questo drone è stato realizzato  dall’azienda sudcoreana Futurebot ed ha decine di sensori che permettono allo stesso di controllare i dispositivi smart connessi alla Rete, aiutare i bambini nell’apprendimento, fare i compiti e aiutare le persone anziane nella cura della propria salute.

ChihiraAico

 Ci siamo! Anche Toshiba ha creato il suo primo robot e questa volta è molto somigliante ad un essere umano. ChihiraAico ha le sembianze di una 32enne giapponese, può parlare, interagire, prendere comandi audio in modo del tutto naturale sfruttando anche i vari sensori. Questo drone è la nascita di una nuova “razza” che non è fatta di ossa ma di processori e sensori. Proprio  l’azienda nipponica ha sottolineato che questo robot è il prototipo di assistente personale dedicato allo sviluppo della comunicazione tra “agenti umani” e “agenti non-umani”. Anche in questo caso il drone aiuterà le persone anziane sia dal punto di vista comunicativo che come orta di infermiera-robot.

Leggi anche:  Google Home: nuovi controlli della velocità di riproduzione per podcast e notizie

Branto

branto

Branto è un robot di fabbricazione ucraina molto piccolo ed economico. Il suo compito è quello di controllare la nostra casa e gestire tutti i device collegati ad essa utilizzando il Wi-Fi. Purtroppo non possiede un display per impostare le sue funzioni e deve essere per forza connesso al PC. Lo stesso riuscirà a gestire e facilitare le faccende domestiche sfruttando anche in questo caso i sensori che vengono messi a disposizione. Interessante la funzione antifurto che sfruttando i sensori rileverà qualsiasi movimento in casa mandando un messaggio al proprietario della casa mettendolo in allarme.

Droplet

droplet

Droplet è un robot molto più semplice che permette di curare il proprio giardino. Lo stesso è un irrigatore automatizzato e computerizzato che dopo essere stato collegato alla rete controlla quali siano le condizioni ottimali per ogni pianta presente in giardino in modo da erogare la giusta quantità di acqua e fertilizzante. Grazie alla connessione internet lo stesso può aggiornarsi sulle condizioni meteo in modo da rivedere il proprio programma ed adattarlo.

Budgee

budgee

 

Budgee è un fattorino ambulante ed è in grado di trasportare tutti gli oggetti pesanti che si trovano in casa. Lo stesso è stato realizzato da Five elements robotics per aiutare gli anziani e le persone portatori di handicap durante le operazioni quotidiane. Lo stesso ha un cesto dove caricare gli oggetti che poi saranno trasferiti nella nuova zona grazie alle indicazioni che verranno fornite dall’utente.

BeamPro

Dipendenti di tutto il mondo non avrete più scampo. Grazie a BeamPro il vostro capo sarà dotato dell’onniscienza visto che è stato proprio ideato da Suitable Tech per permettere di trasmettere audio e video di alta qualità con la possibilità di spostarsi all’interno dell’ufficio grazie al suo innovativo sistema di locomozione.

Grillbot

grillbot

Il più simpatico dei robot! Grazie ad esso sarà possibile pulire il barbecue in pochissimo tempo, infatti, Grillbot è dotato di diverse spazzole abrasive e di un sistema di locomozione smart con il quale riesce a pulirlo in circa mezz’ora.