google-security

La sicurezza su internet e sempre più importante, specialmente dopo il Data Gate. Ma quali le norme base da seguire per poter navigare online in tutta tranquillità? Per rispondere a questa domanda interpelliamo direttamente Google che riassume tutto in cinque semplici consigli.Google sta infatti spingendo per educare gli utenti su come mantenere la sicurezza on-line.
Bando alle ciance, ecco i cinque consigli di Google:

1. Creare una password migliore di “password”
Potrebbe sembrare ovvio, ma alcune persone usano password veramente ridicole, troppo semplici. E ‘importante utilizzare password diverse per ogni servizio utilizzato, magari aiutandovi attraverso gestori di password come LastPass.

2. Proteggi il tuo account ed i tuoi selfies dagli hacker
Google suggerisce di utilizzare la verifica in due passaggi, una misura di sicurezza facile da usare e di fondamentale importanza. La funzione è semplicissima: quando accedi ad un account Google da un computer sconosciuto ti verrà inviato un codice di verifica (di solito a un dispositivo mobile), per essere doppiamente sicuri che ad accedere sia tu.

3. Tenete occhi indiscreti lontani dal tuo dispositivo
Usate numeri PIN, password o qualsiasi accessorio biometrico (come i sensori di impronte digitali) per mantenere i vostri dispositivi al sicuro.

4. Segnalate i contenuti pericolosi
Se vedete dei contenuti che infrangono le regole o che sono discutibili (su YouTube, ad esempio), segnalatelo subito. Il team di Google lavora continuamente per migliorare questi aspetti ma il vostro aiuto è più che fondamentale.

5. Tenete gli hacker lontani aggiornando il browser web
Spesso vi arrabbiate per i continui aggiornamenti che arrivano sui vostri browser. In realtà questa è la più importante operazione da fare in quanto le vecchie versioni dei browser web potrebbero avere buchi di sicurezza.

Voi seguite questi accorgimenti?

via

Antonino Russo
Tecnologia, games, sport, buon cibo e birra sono, da ormai 2 decadi, le mia passioni. Entrato nel mondo Android grazie l'eterno LG Optimus One, dopo più di 2 anni ho deciso di acquistare il mio attuale Nexus 4, fidato compagno di modding. Studio Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino e, nel tempo libero che non ho, scrivo per il blog, divoro libri o fumetti, guardo serie TV e dormo, poco.