Instagram

Instagram pochi giorni ha festeggiato i 300 milioni di utenti e in occasione del raggiungimento di questo traguardo ha annunciato una nuova funzionalità che verrà introdotta per garantire agli utenti l’autenticità degli account seguiti.Instagram si è posta come obiettivo quello di eliminare tutti i falsi account e così è stato, il popolare social network dedicato alla condivisione delle foto con l’attività soprannominata “Instagram Rapture” ha abbattuto milioni di profili spam causando non poche critiche da parte delle celebrità.

Instagram: crollano i follower degli account delle celebrità

La cancellazione degli account spam ha colpito principalmente le grandi celebrità che dopo l’operazione Instagram Rapture hanno visto il numero dei loro follower crollare. Ecco alcuni esempi:

  • Justin Bieber perde 3.5 milioni di fan
  • Bruno Mars è passato da 3.7 milioni a 2.8 milioni di fan
  • Kim Kardashian perde 1.3 milioni di follower
  • Il rapper Ma$e con 1.6 milioni di follower iniziali scende a 100000 e in segno di protesta decide di rimuovere il suo profilo Instagram
  • Beyoncé perde 830.000 fan
  • Akon ha perso il 56 % dei suoi seguaci
Leggi anche:  Unicredit a sorpresa annuncia l'abbandono di Fineco, Facebook ed Instagram

Il problema degli account spam, diffuso su tutti i social network, dev’essere affrontato se si vuole avere una buona redditività derivante dalle inserzioni pubblicitarie. L’amministratore delegato di Instagram sul suo blog ha rilasciato queste dichiarazioni in merito alla cancellazione degli account spam:

Mentre si uniscono sempre più persone, è fondamentale mantenere Instagram autentico essendo un luogo dove le persone reali condividono momenti reali.

Stiamo facendo tutto il possibile per mantenere Instagram libera dai account falsi e spam che affliggono gran parte del web, ed è per questo che stiamo finendo un lavoro importante che è cominciato all’inizio di quest’anno.

Instagram oggi secondo le stime degli analisti vale ben 35 miliardi di dollari e considerando che Facebook al momento dell’acquisto nel 2012 pagò 1 miliardo di dollari possiamo affermare che quell’acquisizione è stata proprio un buon affare!

 

[Via]