Da 10 a 400 euro oltre sessanta idee per trovare i perfetti doni per Natale high-tech

Natale è alle porte, molti di voi si staranno scervellando sui regali da fare a parenti e amici e, perché no, anche a sé stessi. Ancora pochi giorni e poi scatterà l’inevitabile corsa ai regali natalizi: code chilometriche nei negozi alla ricerca dell’accessorio all’ultima moda o della tecnologia più all’avanguardia. Se per molti è un’occasione piacevole, per alcuni può trasformarsi in un vero e proprio incubo, per trovare non solo l’idea giusta, ma anche l’oggetto perfetto da regalare. E tutto con un budget, per gli acquisti, molto ridotto. Complice la crisi economica, i consumi per le feste sono in continua contrazione, dopo il -14% del 2012 e il -11,4% del 2013, il trend negativo non si ferma ed è attesa un’ulteriore riduzione del 6,2%.

“Meno soldi”, quindi, che si traduce non solo in regali meno costosi, ma anche in un acquisto più “intelligente” con meno spazio al puro gadget e più attenzione all’oggetto veramente utile. Questo non significa che regali meno costosi siano necessariamente oggetti “da poco”, ma implica che, oggi più che mai, è necessario cercare il miglior rapporto qualità/prezzo.

Per aiutarvi in questa “caccia al regalo giusto”, abbiamo selezionato oltre sessanta prodotti, che rappresentano il miglior compromesso nella loro categoria, dal semplice pendrive all’ultima generazione di tablet, dalle cuffie audio hi-end agli smartwatch. Insomma, tante idee regalo adatte a tutti, anche agli amici più tecnologicamente evoluti.
Anche il nostro budget è “a misura di crisi“, con cifre adatte a tutte le tasche: la metà dei prodotti che vi suggeriamo è sotto i 100 euro, mentre chi vuole fare un regalo più importante e prestigioso può spingersi fino a 400 euro. Ricordate che i prezzi che abbiamo pubblicato
sono quelli di listino: in molti casi lo Street price può essere sensibilmente differente. Non scartate quindi a priori regali che sembrano leggermente più costosi di quanto avete preventivato, ma verificate il loro costo “su strada”.

I 10 CONSIGLI PER NON SBAGUARE (ACOUISTI)

Avete già pensando ai regali di Natale da fare quest’anno? Premessa scontata ma da tenere ben a mente prima di fare acquisti azzardati: i regali “perfetti per tutti” non esistono, ma sicuramente è possibile ridurre al minimo il rischio di “toppare” il regalo.

Ecco il nostro decalogo per l’acquisto hi-tech: dieci regole d’oro per fare un regalo speciale spendendo il giusto.
1. Non cercate l’impossibile (per il vostro budget): a tutti noi piacerebbe trovare regali fantastici, spendendo poco. Ma questo in alcuni casi potrebbe essere impossibile. Una volta che stabilite il vostro budget, siate realistici: per esempio non
intestarditevi nel voler trovare a tutti i costi un (bel) tablet da 10″ a meno di 150 euro. È semplicemente impossibile! A questa cifra rischiate un colossale bidone. In questo caso o aumentate il budget, o aggiustate il tiro, puntando magari su un modello da 7″ – 8″.

2. Non basta il regalo giusto, deve essere anche del livello giusto: una volta che decidete qual è l’oggetto giusto, ricordatevi di scegliere il livello giusto. Se per esempio il vostro fidanzato è un supersportivo, evitate di regalargli una action cam entry-level oppure che non disponga di accessori in grado di adattarsi alle sue necessità. Ma vale anche il contrario, il tablet o lo smartphone superevoluto regalato ai nonni è un non-regalo: non sono in grado di utilizzarlo e finiscono per esserne intimoriti.

3. Gli accessori indispensabili? Potrebbero non esserlo per tutti: tenete presente che l’accessorio che per voi è indispensabile, magari non lo è per il vostro amico. Anche se per voi ormai sarebbe impensabile utilizzare. Il tablet senza una custodia-tastiera, magari il destinatario del dono può non pensarla come voi e preferisce la leggerezza e le dimensioni di un tablet “puro-e-semplice“. In questo caso viene in aiuto l’abitudine: se sono ormai due anni che il vostro amico ha il tablet e non l’avete mai visto con una tastiera o una custodia, molto probabilmente non la ritiene così indispensabile e rischiate di fare un regalo destinato a finire nel cassetto.

Leggi anche:  Fastweb Mobile propone un fantastico smartphone Android a 6 euro al mese

4. Offerte e sconti sì, ma attenti ai prodotti “scaduti”: la tecnologia si evolve molto rapidamente, ma altrettanto rapidamente invecchia. Per questo molti dispositivi possono diventare superati a un anno dal lancio, diventando letteralmente obsoleti quando compiono i due anni di vita. È inevitabile che, vista la richiesta, le grandi catene dell’informatica e anche i negozi online cerchino di disfarsi delle scorte.

Non è detto che tutti i prodotti presentati come “super affare” “megasconto” “offerta irripetibile” nascondano un bidone, ma è bene controllare prima ed evitare gli acquisti a scatola chiusa. Non è necessario scegliere sempre un prodotto dell’ultima generazione: se si vuole un po’ di sconto è possibile optare per la generazione precedente, in alcuni casi anche per quella ancora precedente. Ma non andate oltre; risparmiereste, ma fareste davvero un brutto regalo.

5. Regali “evergreen“, ma particolari: ci sono (pochi) prodotti hi-tech che non vanno fuori moda, come ad esempio i pendrive. Se è vero che, per un pensiero, un pendrive può essere un’idea, ricordatevi che probabilmente il destinatario ne possiederà almeno 4 o 5. Oltre a puntare sulla capienza (non scendete sotto i 16 GB) mirate a modelli che abbiano o qualche funzione particolare (come la resistenza a tutto o la miniaturizzazione estrema) o un design molto originale.

6. Con la convergenza, meno dispositivi entry-level: lo smartphone ha accentrato moltissime funzioni, che prima richiedevano dispositivi separati. Se ci serve una foto, un video o una registrazione audio al volo, prendiamo dalla tasca il nostro fedele smartphone. Proprio per questo fotocamere, camcorder e registratori audio entry-level hanno sempre meno appeal, anche tra gli utenti meno evoluti. Se volete regalare dispositivi di questo tipo, cercate i modelli che offrono qualche caratteristica in più (come l’impermeabilità).

7. Acquisti, attenti ai tempi: se è il prodotto che tutti vogliono l’acquisto potrebbe essere un’impresa. Nei negozi fisici potrebbe essere esaurito (costringendovi a una propria e vera caccia al tesoro), mentre acquistandolo online c’è sempre l’incognita della spedizione. Se arrivate a ridotto delle festività, optate per una piattaforma di commercio elettronico affidabile. Purtroppo molto spesso le piccole realtà non garantiscono consegne rapide (5-10 giorni lavorativi si trasformano in 2-3 settimane) oppure pubblicizzano come “disponibili” prodotti che in realtà non hanno a magazzino. Sarebbe un peccato arrivare alla vigilia di Natale e avere ancora i vostri regali “in arrivo“.

8. Non fatevi scrupoli, chiedete: se decidete di regalare un accessorio a una persona che ha una passione particolare (come ad esempio un fotografo o un appassionato di audio) cercate di capire se ha, nel suo campo, un interesse specifico. Potreste scoprire che l’amico fotografo ha una passione per il macro (e magari regalargli un flash anulare) o che l’au-diofilo si lamenta perché quando va a correre non ha un lettore Mp3 o un paio di cuffie adeguate alle sue orecchie.

9.Bello” o “costoso” non vuol sempre dire “di qualità“: la bellezza o il design, in un dispositivo hi-tech, non dovrebbero essere fini a sé stessi, ma caratteristiche aggiuntive che si sommano a una base tecnologica di qualità. Purtroppo questo non è sempre vero, così come non è sempre vero che i dispositivi più costosi siano anche quelli qualitativamente migliori. Prima di affrontare un acquisto importante, non giudicate semplicemente l’estetica curata o il prezzo elevato, ma cercate recensioni accurate e affidabili.

10. L’ultima carta da giocare: se proprio non sapete cosa regalare e volete fare un regalo hi-tech, contemplate l’idea di un buono acquisto. Forse non sarà l’idea più originale o elegante, ma avrete la certezza di non regalare un oggetto inutile o indesiderato.