Google-Play-Store-4.9.13-1-e1410374626424-640x555

In uno degli ultimi aggiornamenti del Play Store, oltre a vedere una profonda rivisitazione della veste grafica, abbiamo notato alcune piccole modifiche un po’ più utili e funzionali. Nel particolare, abbiamo visto come già nella schermata iniziale dell’app scelta, venga mostrato se prevede acquisti in-app o meno. A quanto pare, Google ha deciso di evidenziare questo aspetto ancora di più, introducendo il valore degli acquisti, ancor prima del download, quindi.La modifica entrerà in vigore a partire dal 30 settembre, secondo Google.

Come dovrebbe funzionare?
Facciamo un esempio: scegliamo un gioco che ha l’acquisto in-app minore pari a €1 mentre, il valore più alto è €99; il Google Play Store mostrerebbe “€1 – €99”.

Leggi anche:  Xiaomi ha presentato il suo nuovo brand: Poco, ecco tutti i dettagli

Tutto questo avviene in un momento in cui gli acquisti in-app stanno suscitando forti polemiche. Proprio all’inizio di quest’anno, Apple è stata costretta a pagare alcuni utenti che mostrano quanto fosse facile fare acquisti in-app, creando problemi ai bambini. Anche Google fu costretto a fare lo stesso.

Gli incidenti che hanno causato qualche grattacapo ad Apple e Google, hanno portato i due colossi ad aggiornare le operazioni di pagamento per garantire nessun acquisto accidentale.

via