Xperia Z2

La storia del Sony Xperia Z2 che è sopravvissuto dopo un’esperienza non proprio consigliata ha davvero dell’incredibile. Scopriamo insieme cosa è successo nel seguente articolo.

Sony è stata la prima azienda a sposare l’idea di rendere i propri smartphone impermeabili. Il primo è stato il Sony Xperia Z che ha catturato l’attenzione del mondo intero al CES 2013, con un display e una costruzione del telefono che hanno dimostrato l’impermeabilità dello smartphone stesso.

Il Sony Xperia Z2, attuale top di gamma della casa, è certificato per resistere fino a 5 metri sott’acqua e per una durata massima di 30 minuti. Oltretutto si tratta di acqua dolce quella indicata nella certificazione. Ricordiamo questi particolari perché la storia che stiamo per raccontarvi nel seguente articolo ha dell’incredibile.

Alexander Maxen proveniente da Göteborg, Svezia, non vuole sentirne di certificazioni e di limiti imposti. Alexander si trovava in vacanza e si stava divertendo sugli sci d’acqua. Si è dimenticato di una cosa di cui la maggior parte delle persone non si dimenticherebbe: il proprio smartphone. Alex ha lasciato il suo Sony Xperia Z2 sul sedile della barca che lo portava. Una volta che la barca è partita, tra un’onda e l’altra ha fatto cadere lo smartphone. La profondità del mare non era bassissima. Si trattava di 10 metri di profondità, un po’ elevata per cercare di recuperare immediatamente l’Xperia Z2.

Leggi anche:  Android: queste 2 applicazioni sono gratis solo per oggi sul Play Store, affrettatevi

Una volta tornati sulla terra ferma, Alexander ha chiamato il suo telefono e lo ha sentito squillare. Un segno importante in quanto ha dimostrato che il telefono stava ancora funzionando, in caso contrario sarebbe scattata la segreteria telefonica. Sei settimane dopo un amico di Alexander è andato a recuperare il telefono. L’Xperia Z2 si è presentato con il vetro posteriore completamente frantumato e con la batteria scarica. Una volta che lo smartphone è stato collegato il LED di notifica si è acceso e una volta che la batteria è stata caricata ha ripreso a funzionare perfettamente.

Alexander ha deciso di non riparare il vetro posteriore del suo Xperia Z2, per ricordarsi in qualche modo della “vacanza” al mare durata sei settimane che ha trascorso il suo smartphone.

Di seguito mostriamo le foto dello smartphone dopo che è stato recuperato.

Xperia Z2

Xperia Z2

 

Xperia Z2

Impressionante la resistenza di questo dispositivo, la quale dimostra la resistenza estrema del top di gamma di Sony.

Voi avete mai fatto fare un bagno al vostro Xperia Z2?

[Via]