Domanièlunedi

Le fotocamere degli smartphone hanno subìto una grande evoluzione negli ultimi anni, evoluzione che non accenna ad arrestarsi, anzi.

Si sono tanto evolute che capita sempre più spesso di vedere confronti tra le fotocamere degli smartphone e le reflex oppure i modi in cui trasformare uno smartphone in una reflex.

Questi confronti sono spesso causa di diversi malumori tra coloro che, giustamente, lamentano che la fotocamera di uno smartphone non può paragonarsi a quella di una fotocamera vera e propria come quella di una reflex.

A mettere altra carne al fuoco ci hanno pensato un gruppo di ragazzi italiani che ha deciso di girare una serie tv interamente con la fotocamera di uno smartphone. Il dispositivo in questione è un OPPO Find 7, dotato di una fotocamera da 13MPx in grado di registrare video in UltraHD.

La serie si chiama “Domani è lunedì fatta dai giovani per i giovani. Non esistono al momento in Italia prodotti seriali dedicati a un pubblico giovane, di adolescenti e post-adolescenti, che parlino della loro vita, delle loro sensazioni, della loro realtà. Abbiamo pensato di creare una nostra serie, con 3 protagonisti che vivono i loro 25 anni a Milano. Un sogno imprenditoriale che li accomuna, per cui sono legati e per cui sono pronti a rischiare il loro presente. In Italia, a Milano.

Leggi anche:  Netflix: ecco la lista dei film che a settembre spariranno dalla piattaforma

La storia di finzione è incentrata sulla vita di Daniele, Alice e Andrea. I protagonisti sono ragazzi come tanti, alla ricerca di un lavoro, dell’amore e di un futuro in quella città tanto amata, ma forse un po’ stretta: Milano. Saranno proprio i suoi scorci e i suoi rumori che ci aiuteranno a raccontare la nostra storia.”

I ragazzi di “Domani è lunedì” hanno una pagina facebook dove potete conoscerli meglio e seguire tutte le fasi di sviluppo della puntata pilota.

OPPO non potrà che essere felice di vedere realizzata una serie tv interamente girata con il suo smartphone di punta. A questo punto viene da chiedersi se anche le videocamere saranno presto sostituite da un prodotto che presto si potrà definire “All in One”.