google-iris-scanner-640x394
Non c’è dubbio, le invenzioni di Google sembrano senza fine, soprattutto i suoi brevetti e le sue idee, sembra proprio che i frutti di anni di ricerche inizino a vedersi, vediamo le ultime lenti a contatto brevettate dall’azienda di mountain view!

Qualche settimana fa, Google brevettò delle lenti a contatto per diabetici, le quali avrebbero facilitato non poco la vita a queste persone tramite piccole soluzioni (ma di grande utilità) studiate proprio per essi, ora Google stupisce per davvero, con un brevetto che riguarda sempre lenti a contatto, ma con un sensore per l’iride!
Ma a cosa dovrebbe servire?
Beh, semplice, si parte dalle scannerizzazioni in modo da usare queste lenti a mo di password, ossia, la possibilità di leggere l’impronta dell’iride e usarla per identificare la persona e sbloccare un dispositivo, al monitoraggio dell’occhio, magari in futuri impieghi potrà essere usata persino per diagnosticare malattie all’occhio, quali infezioni o altro.

Stando al brevetto, questo sistema sarebbe abbastanza difficile persino da aggirare, in quanto il continuo sistema di monitoraggio dell’occhio, a partire dalla lacrimazione, movimenti e molto altro, garantiscono che sotto la lente c’è effettivamente un occhio umano e non una copia dello stesso fatta in modo da far leggere alla lente una falsa impronta e sbloccare il device.

Per adesso non si hanno altre informazioni, neanche sul reale impiego di tali lenti e soprattutto sul se esse vedranno il mercato o se andranno perse nella montagna di brevetti non utilizzati, ma ovviamente vi terremo aggiornati!

Voi cosa ne pensate?

[via]