gsmarena_001 (17)

Una sentenza emessa dal Tribunale di Mannheim in Germania ha stabilito il divieto a Motorola di vendere il Moto X e il Moto G sul mercato tedesco. Scopriamo le motivazioni.A determinare questa decisione è stata la violazione di un brevetto di proprietà della società di ingegneria tedesca LPKF per quanto riguarda la costruzione dell’antenna del Moto X e del Moto G.La sentenza emessa ha vietato a Motorola di vendere in Germania i dispositivi che violano il brevetto citato e inoltre di pagare un risarcimento alla società LPKF.

Motorola per cercare di limitare le conseguenze di questa violazione ha deciso di sostituire le parti non idonee con componenti provenienti da fonti autorizzate e questo consentirà all’azienda di continuare a vendere il Moto X e il Moto G in Germania senza bloccare il processo di fornitura.

Leggi anche:  Motorola: trapelate le immagini di una nuova variante del Moto G6 Plus

Motorola dichiara :L’azienda ha preso provvedimenti per evitare l’interruzione della fornitura utilizzando componenti da una fonte autorizzata nei telefoni che sono attualmente in vendita.”. 

Il colosso statunitense si limiterà solo a questo provvedimento o deciderà di impugnare la sentenza? Vedremo cosa succederà.

 

[Via]