google-glass-minrdr

Amici di TecnoAndroid: il fantastico mondo dei Google Glass proprio non smette di sorprendere, infatti, presto gli occhiali più famosi al mondo si potranno controllare con la mente o addirittura potrà succedere il contrario!

L’azienda londinese ‘This Place’, non appena i Google Glass sono giunti nel Regno Unito, ha cercato di mettersi all’opera e di controllare gli occhiali con un sistema di controllo che sfrutta le onde cerebrali.

Affinché questo possa essere possibile, l’azienda ha appena rilasciato un’applicazione cui nome è: MindRDR, la quale funziona in concomitanza con un altro dispositivo ossia una specie di auricolare biosensore EEG realizzato da Neurosky.

L’app MindRDR viene utilizzata come un vero ponte che collega esso all’altro, in maniera tale da tradurre l’attività cerebrale proveniente dal biosensore EEG in comandi eseguibili per l’eyewear di alta tecnologia.

Per il momento il software può scattare solo foto e caricarle su Facebook o Twitter, ma ‘This Place’ ha cercato di pubblicare l’app gratis su GitHub nella speranza che altri sviluppatori lo utilizzi per progetti più avanzati.

Leggi anche:  Facebook Dating: da oggi è possibile incontrare persone sul social

COME FUNZIONA MINDRDR

MindRDR si presenta come una sorta di linea bianca molto sottile presente sullo schermo di vetro dei Google Glass, dopodiché più l’utente si concentra e più la linea si muove verso l’alto. Una volta raggiunta la cima, scatta una foto di ciò che volete immortalare. Per caricare l’immagine su un social network (facebook o twitter) occorre semplicemente ripetere la procedura.

https://www.youtube.com/watch?v=5_n2btS9b08

In futuro però i creatori pensano che questa geniale app potrebbe essere di grande aiuto per le persone disabili come tetraplegici, con sclerosi multipla o comunque per persone che non possono usare gli arti superiori o che non possono parlare.

FONTE