IMG_20140705_131302 mod2

Il Vodafone Smart 4 mini è uno smartphone Android economico di fascia bassa che potrebbe risultare molto appetibile visto il suo prezzo basso. Ma conviene davvero comprarlo? Scopriamolo nella recensione.

Il Vodafone Smart 4 mini viene prodotto da Alcatel e offerto ad un prezzo di soli 69€ con il programma Vodafone You e a 89€ come prezzo pieno, quindi si presenta come uno smartphone davvero economico che, per questo motivo, potrebbe tentare molti. Scopriamolo insieme.

  • Materiali ed Ergonomia:

Il Vodafone Smart 4 Mini, essendo un telefono di fascia bassa, è realizzato in plastica, ovviamente per risparmiare, e si presenta come uno smartphone abbastanza leggero, coi suoi 117 gr di peso. Il telefono è da 4 pollici di diagonale e dimensioni 121.6 x 64.4 x 12.3mm per cui abbastanza compatto e per questo facile da maneggiare (anche per chi, come me, ha delle mani piuttosto piccole). Il retro del telefono è completamente liscio quindi bisogna prestare attenzione a non farlo scivolare. La qualità costruttiva nel complesso non è male.

  • Hardware

Sollevando la cover posteriore dello smartphone troviamo una batteria removibile da 1400 mAh (piccola ma che riesce comunque a far durare la carica una giornata dal momento che lo smartphone è piuttosto lento nel funzionamento e le prestazioni non eccelse fanno passare la voglia di sovraccaricarlo, cosa comunque molto facile se si cerca di avviare più processi contemporaneamente) lo slot per schede SIM in formato standard (è possibile comunque utilizzare delle micro SIM usando un apposito adattatore) e lo slot micro SD per espandere la memoria interna del telefono (pari a 4 GB, della quale soli 2 GB sono disponibili all’avvio) fino ad un massimo di 32 GB. La quantità di memoria è alquanto poca per cui l’utilizzo di una micro SD esterna è necessaria per quasi tutti gli utenti (specie per chi come me fa milioni di foto e video al giorno, riempiendola facilmente).

Il processore presente sul Vodafone Smart 4 Mini è un Mediatek 6572 Dual-Core da 1.3 GHz che abbinato a 512MB di RAM e alla versione Android 4.2.2, Jelly Bean non è molto veloce e performante. Le caratteristiche comunque si avvicinano a quelle del Wiko Iggy e del Moto E.

  • Display:

Il display, come dicevamo, è un 4 pollici con risoluzione 480 x 800 pixel. E la risoluzione non sarebbe per niente male se non fosse che il touchscreen è davvero poco reattivo ai comandi, soprattutto quelli veloci, e la visuale negli angoli è davvero pessima, solo al centro si riesce infatti a vedere bene. Anche il pich to zoom non è per niente buono e finisce per rendere alquanto scomoda la navigazione su internet.

  • Audio e Ricezione:

L’audio, per quanto riguarda la riproduzione musicale, è buono, mentre usando il vivavoce sicuramente bisognerà chiedere all’interlocutore di scandire ripetutamente le parole (magari anche con uno spelling particolarmente lento) a causa della scarsa chiarezza. Il volume invece è buono, ma a chi serve un volume alto se non si capiscono le parole? Per questo torniamo al punto precedente: l’audio è buono solo per ascoltare canzoni (meglio se solo strumentali, avete già capito il perché). La ricezione del telefono invece è buona.

  • Software:

Il sistema operativo, come dicevamo, è Android 4.2.2 Jelly Bean quindi non l’ultima versione disponibile del sistema operativo. Comunque può darsi che questa venga aggiornata ad una versione più recente, magari la 4.4.2 che potrebbe migliorare un po’ le prestazioni piuttosto scarse del dispositivo che infatti si mostra lento e spesso si blocca, soprattutto durante la navigazione su siti più pesanti.

L’interfaccia utente è più o meno quella stock senza troppe modifiche, a parte i programmi Vodafone presenti.

  • Multimedia e Immagini:

La fotocamera in dotazione allo smartphone è di 3 megapixel a fuoco fisso e senza flash, per cui le foto ovviamente risultano spesso poco definite e di bassa qualità se scattate di notte. C’è da dire però che lo scatto è abbastanza rapido (magra consolazione quindi). Le impostazioni della fotocamera non sono molte per cui la personalizzazione è ridotta.

I video vengono registrati con risoluzione fino a 720p di risoluzione e la qualità risulta essere praticamente come quella delle foto:

Per quanto riguarda il lato multimediale, potendo usare la memoria SD per l’installazione è possibile eseguire giochi ed app nonostante la memoria interna davvero ridotta. Ovviamente è meglio lasciare perdere giochi 3D o applicazioni molto pesanti.

Conclusioni:

In conclusione, il Vodafone Smart 4 mini alla luce dell’esperienza che abbiamo avuto si conferma a tutti gli effetti uno smartphone Android low-cost e low-performance, con caratteristiche che possono accontentare solo degli utenti con davvero poche pretese, magari quelli che sono in cerca di un telefono Android da portare in vacanza giusto per condividere su Facebook le proprie foto sotto l’ombrellone o ascoltare la musica mentre ci si abbronza (mi raccomando però, non tutte e due le cose contemporaneamente, altrimenti rischiate di bloccare lo smartphone).

Di seguito potete trovare la recensione video completa.