android-smartwatch-spoonfed-tg-lead

Negli ultimi tempi sembra che i dispositivi indossabili stiano lentamente ritrovando il consenso favorevole dei consumatori che sembrano sempre più curiosi di averne uno. Ma attenzione, prima dell’acquisto bisogna considerare alcuni fattori.Tutti gli smartwatch per il funzionamento richiedono la sincronizzazione con un device Android , ma la cosa che non tutti sanno e che Android Wear presente sugli indossabili è compatibile solo con i telefoni dotati di Android 4.3 e 4.4. Considerando i telefoni in circolazione e i dati di distribuzione delle versioni di Android degli ultimi anni , la percentuale di smartphone che supporta Android Wear è solo del 25 %.

Quindi se dopo la Google I/O avete pensato di acquista uno degli smartwatch presentati, parliamo del Samsung Gear Live , dell’LG G Watch e del Moto 360 ( disponibile dopo l’estate ) considerate anche che dovrete possedere uno smartphone Android con i requisiti sopra elencati o in caso contrario sarete costretti ad acquistarne uno nuovo per far funzionare lo smartwatch.

Leggi anche:  Android: la modalità notturna tornerà con il prossimo aggiornamento

Sicuramente questo è un limite che influenza fortemente la diffusione degli smartwatch non pensate?

 

[Via]