DSC_3347

Le indiscrezioni sulla prossima versione di Android sono state confermate al Google I/O di oggi ed è stata annunciata ufficialmente.DSC_3261

La prossima versione di Android si chiamerà Android L ed avrà una veste grafica totalmente rinnovata, basata sul Material Design. Il Material Design comprende:

  • il nuovo tema Material
  • nuove animazioni
  • viste in 3D con ombre in tempo reale
  • transizioni tra activity con elementi hero condivisi

Material Design vuol dire anche maggiore fluidità dell’ interfaccia grafica in quanto il tutto sarà gestito a 60 fps.

Il Material Design è un vero e proprio linguaggio del design nel quale sono presenti tantissimi nuovi elementi di grafica e colori. Grazie a questo linguaggio le applicazioni si adatteranno a tutti gli schermi senza problemi, offrendo un enorme flessibilità agli sviluppatori.

Android L avrà anche un nuovo sistema di gestione delle notifiche. Le notifiche appariranno in sovraimpressione e attraverso tap e swype è possibile eliminare, selezionare o espandere una notifica.

Leggi anche:  3 Italia regala il nuovissimo Samsung Galaxy Note 9 attivando una delle offerte

DSC_3365

Inoltre ci sarà una nuova gestione delle card nel multitask: le schede di Chrome aperte saranno elencate nella vista “app recenti” (a quanto pare ogni applicazione può inserire “cards” nella lista delle app recenti).

DSC_3407

Android L si baserà esclusivamente su macchina virtuale ART, la quale, oltre a garantire una migliore gestione della RAM e prestazioni maggiori, sarà completamente compatibile con chipset a 64 bit.

DSC_3434

Infine, sembra che Android minimizzerà anche i consumi energetici grazie al Project Volta, che ha l’obiettivo di ottimizzare ogni singolo sottosistema in Android per la durata della batteria.

Android L è disponibile in versione Developer Preview nelle prossime ore e sarà rilasciata per tutti gli utenti nei prossimi mesi.