smartphone-sensori-vetro

Amici di TecnoAndroid: gli smartphone del futuro, per essere ancora più sicuri, avranno un sistema anti-clonazione che verrà montato all’interno del vetro. Scopriamo come!

Come tutti ben saprete il vetro dei nostri smartphone oggi giorno ci permette di sfogliare immagini, pagine, insomma ci permette di interagire con le varie funzioni del telefono, questo grazie al touch.

Però questo tipo di tecnologia pare che in futuro (addirittura tra qualche anno) possa inserire delle innovazioni, infatti, i ricercatori del Politecnico di Montreal hanno sviluppato dei sensori montati sotto la superficie del vetro antigraffio dei Gorilla Glass utilizzato in molti dispositivi mobili. Grazie ad un’incisione fatta con il laser di vere waveguide ottiche, tali sensori sono in grado di rilevare le modifiche della luce.

Di conseguenza, lo schermo può fare cose che normalmente richiederebbero sensori o cablaggi. Lo smartphone potrebbe verificare la sua temperatura usando la luce, e il produttore potrebbe anche incorporare un modello ottico unico nel vetro che permette al telefono di identificarsi; dunque in questo modo sarà molto difficile effettuare una clonazione del telefono.

Questa nuova tecnologia ha dei vantaggi: dato che si tratta di fotoni, tali waveguide ottiche possono essere inserite su varie pile in uno stesso schermo senza oscurare l’immagine. A lungo termine si potrà iniziare a parlare di elettronica trasparente, un progetto futuro che diventerà realtà.

Leggi anche:  Samsung spiega il funzionamento del sistema di raffreddamento del Galaxy Note 9

Per il momento però non ci sono piani ufficiali né conferme sull’utilizzo di tali sensori nei Gorilla Glass, tuttavia l’invenzione potrebbe essere pronta per la produzione entro circa un anno e il team è alla ricerca di aziende che potrebbero mettere i sensori nell’hardware finito. Gli smartphone dunque sono pronti ad ottenere una tecnologia con schermi intelligenti.

E voi cosa ne pensate?

Fonte: engadget.com