gigaset

Gigaset SL930A è il cordless con sistema operativo Android 4.0.4 che abbiamo, con piacere, provato in questi giorni e che mi ha fatto un’ottima impressione.

Lo confesso è il primo cordless che provo che ha come sistema operativo Android e devo dire che la cosa non mi è dispiaciuta affatto, anzi. Forse perché una novità per me o forse perché Android fa parte talmente tanto del mio e, credo, anche del vostro mondo che il fatto di trovarlo anche sul cordless di casa mi è sembrato del tutto naturale.

Come abbiamo visto nell’unboxing la confezione di vendita offre tutto il necessario, forse anche di più, per l’installazione che avviene in modo molto semplice. Occorre collegare la base alla presa di corrente e alla linea telefonica tramite i cavi in dotazione e poi la basetta per la ricarica del cordless solo alla presa di corrente. A questo punto si può registrare il cordless con la base andando a premere il tasto collocato sulla base e il gioco è fatto.

gigaset

Ora potrete configurare il vostro cordless Android come meglio credete. È ovvio che per connettersi a internet e usufruire delle tante possibilità offerte occorre avere una connessione wifi.

Sono davvero tante le cose che si potranno fare con il cordless Gigaset SL930A, dalla lettura/invio delle mail, alla navigazione internet classica, alla visione dei propri video e all’ascolto della musica, in particolare queste ultime due funzioni sono possibili grazie alla microSD interna in cui potrete salvare tutto ciò sia di vostro interesse e senza doverla estrarre ogni volta in quanto il Gigaset SL930A è dotato di una presa microUSB per il collegamento al PC, collegamento che può avvenire anche tramite bluetooth. Oppure potrete fare uso dei tanti servizi cloud come dropbox per scambiare file o per visualizzarli direttamente in cloud.

Ho trovato molto utile la funzione di segreteria telefonica inclusa nel sistema che consente di registrare fino a 55 minuti di messaggi che potrete ascoltare anche in remoto. Altra funzione molto utile è Eco DECT che riduce la potenza di trasmissione tra portatile e stazione base in funzione della  reciproca distanza, consentendo una riduzione delle onde radio in conversazione fino all’ 80%. E in più con la modalità ECO Plus si azzerano le onde radio quando il telefono è in stand-by.

Potrebbe anche essere superfluo parlare della possibilità di utilizzare i widget e di poter scaricare qual si voglia app dato che si può utilizzare la microSD esterna, ricordo che Ice Cream Sandwich consente di spostare le app (non di sistema) sulla SD, come memoria. Di sicuro una delle cose più interessanti è quella di poter chiamare tramite Skipe senza alcun limite di tempo, senza alcun costo e in qualunque parte del mondo.

Ora vediamo in dettaglio le caratteristiche del cordless Gigaset SL930A sia estetiche che tecniche. Dal punto di vista estetico il telefono si presenta molto bene con una fascia laterale cromata così come è cromata anche la base per la ricarica. La cover posteriore nasconde una batteria da 1300 mAh, lo speaker e lo slot per la miroSD fino a 32GB.

gigaset

Nella parte anteriore troviamo il tasto di chiusura delle chiamate nel classico rosso che funge anche da accensione/spegnimento e blocco/sblocco. Poi troviamo anche il tasto Home, back e per il task manager, oltre, naturalmente, al tasto per effettuare le chiamate che se tenuto premuto a lungo consente di variare il volume dello speaker.

gigaset

Il display ha una diagonale di 3,2 pollici TFT con risoluzione 320×480 pixel resistente ai graffi. Nella parte anteriore è presente anche il led di notifica delle chiamate di colore rosso. Le dimensioni sono di 134 x 58 x 16,5 mm in linea con quelli di altri cordless, il peso con batteria di 174 g, invece, è un po’ eccessivo e si “sente” quando si utilizza molto. La costruzione è ben realizzata e il Gigaset SL930A offre una sensazione di robustezza e solidità.

Come detto il sistema operativo è Android 4.0.4 sostenuto da un processore Arm A9 single core da 1GHz, 512GB di RAM e 4GB di ROM con circa 3GB a disposizione dell’utente, presenti anche il sensore di prossimità e l’accelerometro. Il tutto gira bene considerando che non stiamo parlando di uno smartphone ma di un telefono di casa anche se ci si potrebbe confondere qualche volta.

gigaset

Il lettore video non è riuscito a leggere tutti i nostri video di test, ma nel caso ce ne fosse bisogno si può scaricare un player di terze parti. Il lettore musicale invece non ha problemi di sorta, lo speaker, in questo caso, con volume al massimo tende a gracchiare, mentre è ottimo in vivavoce.

Infine, parliamo di autonomia. Bisogna distinguere tra un utilizzo come telefono da quello in cui si fa uso, a volte anche intenso, della connessione wifi. È chiaro che in questo secondo caso l’autonomia cala drasticamente e nel complesso ho potuto constatare che l’autonomia non supera le 4 ore. Con connessione disattivata si allunga di molto la capacità della batteria anche con uso del telefono da call center tipico della mia casa.

In definitiva l’esperienza di utilizzo con il Gigaset SL930A è molto piacevole e, soprattutto all’inizio, calamita la nostra attenzione. Indubbio l’utilità di poter navigare su internet tramite il cordless di casa e la possibilità di poter telefonare tramite Skype è un Plus da non sottovalutare. La versatilità di Android la conosciamo bene e fa, insieme a tutto il resto, del Gigaset SL930A un ottimo acquisto al prezzo di 199€.