IMG_3043_risultato

iOcean, marchio orientale che da tempo importa in Italia tramite i propri store ufficiali, ha recentemente lanciato un nuovo phablet: iOcean G7. Nei giorni scorsi, con un ringraziamento speciale a KingShopItalia.com per la disponibilità, abbiamo ricevuto in redazione un campione da testare e recensire. Eccovi di seguito la recensione completa by TecnoAndroid.it

Estetica

IMG_3048_risultato

Tralasciando qualsiasi informazione riguardante la confezione del dispositivo (per il nostro unboxing cliccate qui), iniziamo la nostra recensione con il raccontarvi l’aspetto estetico del nuovo iOcean G7. Lo smartphone presenta un display da ben 6.44″, quindi le dimensioni saranno veramente superiori alla media: 175 x 90,5 x 8,9 millimetri con una peso di circa 173 grammi (inclusa batteria rimovibile). Sebbene venga ufficialmente commercializzato come dispositivo per telefonare e “portabile”, il G7 può essere quasi considerato, a tutti gli effetti, un tablet. Le dimensioni sono veramente elevate, per questo motivo, prima di acquistarlo, dovete essere ben consapevoli a cosa andrete incontro; un phablet non è molto portatile, avrete un buon display per leggere, giocare e riprodurre video, ma difficilmente entrerà nella tasca dei vostri pantaloni.

L’iOcean G7 presenta la caratteristica forma rettangolare allungata con angoli arrotondati (non quindi spigolosi come in molti altri casi). Sulla faccia anteriore non è stato posizionato alcun tasto fisico, se non i soft-touch che vi permetteranno di tornare alla home, fare un passo indietro o aprire le finestre dell’app attualmente in esecuzione. L’ampio display da 6.44 pollici occupa quasi interamente la superficie, se non per la presenza della fotocamera anteriore e dell’altoparlante per le chiamate vocali. Posteriormente, invece, è possibile trovare una cover completamente in plastica opaca (non lucida quindi) caratteristica di tutti i dispositivi di casa iOcean. La scelta dell’azienda non è quindi ricaduta sulla realizzazione di un dispositivo con classica cover lucida, ma di un qualcosa di leggermente più elegante, nella speranza che l’utente, con tra le mani il device, possa apprezzare maggiormente, anche con mani sudate, l’opaco al lucido. Oltre questo, comunque, trovate anche la fotocamera principale con flash LED e l’altoparlante per la riproduzione audio/video.

Gli unici pulsanti fisici sono stati posizionati sui bordi dello smartphone, in particolare trovate su quello destro il tasto per l’accensione/spegnimento, su quello sinistro per aumentare/diminuire il volume; parallelamente, sui restanti bordi sono state posizionate le prese: jack da 3,5 mm (in cima allo smartphone) e microUSB.

Da un punto di vista puramente estetico, l’iOcean G7 si è rivelato essere più che soddisfacente, le dimensioni sono elevate (ed il peso pure), ma se siete consapevoli di avere tra le mani un phablet (e quindi non un normale smartphone), allora rimarrete decisamente soddisfatti.

Hardware

L’iOcean G7 integra un display da 6,44 pollici FullHD a 1080p con risoluzione 1920 x 1080 pixel e 443ppi. La qualità è indubbiamente elevata, oltre che da uno schermo di grandi dimensioni avremo sicuramente una maggior precisione e dettagli; il componente installato nello smartphone recensito ha sempre risposto in maniera più che perfetta alle sollecitazioni, sopratutto mostrando dettagli veramente precisi e colori ben bilanciati. La qualità del display è sicuramente un punto di forza del phablet di casa iOcean.

Il processore è un MediaTek 6592 octa-core (reali) con frequenza di clock a 1.7GHz, affiancato da una GPU Mali-450 a 700Mhz. La scelta di tutte le case produttrici orientali ricade sempre su CPU MediaTek e, anche in questo caso, possiamo ammettere che non hanno sbagliato. Il MediaTek 6592 è sicuramente un buon processore, sopratutto se affiancato ad una valida GPU. La Mali-450 forse non sarà l’ultimissimo modello in commercio, ma da tempo ha dimostrato tutto il suo valore riuscendo a trasformare anche semplici quad-core in veri e propri top di gamma.

Nel nostro caso, come in tutte le recensioni, abbiamo installato due differenti applicativi: Asphalt 8 e Candy Crush Saga. Date le premesse, in nessuna occasione avremmo dovuto riscontrare problemi nell’esecuzione. Così è stato, avviando ad esempio Asphalt 8, il G7 ci ha piacevolmente stupiti per la velocità nell’avvio, ma sopratutto nella grande perfezione dell’esperienza utente. Eseguire correttamente un titolo che richiede grande potenza di elaborazione non è semplice, ma il phablet di casa iOcean ha facilmente superato la prova, mostrando tutte le potenzialità di un processore ed una GPU che difficilmente avranno mai problemi nell’esecuzione di tutti i giochi sul Play Store. Quasi inutile è stato il test con Candy Crush Saga, anche in questo caso l’esperienza è stata eccellente, il display si è espresso perfettamente ed il titolo è stato avviato senza lag o altri tipi di problemi.

Caratteristica molto importante è l’essere Dual SIM; al giorno d’oggi, praticamente tutti, i prodotti di aziende orientali permettono l’utilizzo di due differenti SIM (di altrettanti operatori telefonici). Per questo motivo, quindi, avrete la possibilità di inserire una SIM vecchia di grandi dimensioni (nello slot 2) ed una micro-SIM (nello slot 1).

Concludono le specifiche tecniche ben 2 GB di RAM e le connettività base (WiFi, GPS e bluetooth).

Fotocamera

IMG_3055_risultato

Uno degli aspetti più importanti di un qualsiasi dispositivo portatile è senza dubbio la qualità del comparto fotografico installato. L’iOcean G7 presenta un componente posteriore da 13 megapixel (con flash LED e autofocus) ed una fotocamera anteriore da 5 megapixel.

Leggi anche:  Recensione Pocophone F1: il medio gamma travestito da top di gamma

La qualità degli scatti è sicuramente di alto livello, forse non super, ma sicuramente superiore alla media. I 13 megapixel riescono a dare il meglio di se in condizioni di grande luminosità (quindi ad esempio in una giornata soleggiata), ma entrano leggermente in difficoltà in un giornata in cui sono le nuvole a farla da padrone. Sebbene sia stato posizionato un flash LED, il sistema, a volte, non è in grado di riconoscere perfettamente quando (o no) attivare la piccola lampadina; ecco allora che potreste avere degli scatti abbastanza scuri, quando la luce presentava comunque una adeguata luminosità.

La registrazione video, invece, è stata pressoché perfetta; il filmato, registrato al massimo in 1080p, presenta qualità dei dettagli e profondità di campo veramente elevate (anche con zoom fino a 4x). Lo stesso discorso vale per il componente anteriore che, con i propri 5 megapixel, riesce anche a superare la maggior parte dei dispositivi di fascia bassa. Per questo motivo la qualità dei “selfie” sarà indubbiamente molto alta, non temete, coglierete i minimi dettagli anche nel vostro ‘autoscatto’.

Software

IMG_3059_risultato

L’iOcean G7 integra sistema operativo Android aggiornato alla versione 4.2.2. Nel cercare di offrire all’utente la migliore esperienza sin da subito, iOcean ha introdotto piccole personalizzazioni software, che però non sono andate ad intaccare particolarmente la memoria interna da 16 GB (espandibile tramite microSD).

Del modulo effettivo da 16GB, l’azienda ne ha allocati 3,94 per il sistema e tutte le app pre-installate. Pertanto, effettivamente, la quantità di memoria che potrete sfruttare per salvare applicazioni, video e immagini, sarà di circa 9,55GB (ricordate che è espandibile). Pensare di acquistare un dispositivo che, ufficialmente, presenta una ROM da 16GB, per poi scoprire di averne a disposizione solamente 9GB, è abbastanza scoraggiante. Tuttavia, ricordando che la situazione è esattamente la stessa per migliaia di aziende sparse nel mondo, allora non possiamo lamentarci, basterà acquistare una microSD ed integrarla allo smartphone.

Tornando ai software installati, trovate le Google apps (solo quelle base): Drive, Gmail, Ricerca Google, Hangout, Maps e Play Store. Di personalizzazioni software dell’azienda, invece: FileManager (per navigare tra le directory), Movie Studio (per modificare i video registrati) e Trasmissione FM (per trasformare il device in una radio portatile).

Come avete potuto notare voi stessi, la personalizzazione da parte dell’azienda non è stata particolarmente ‘pesante’, resta che lo spazio a vostra disposizione sarà sempre e solo di 9,55GB.

Batteria

L’ultima importante caratteristica di un “normale” smartphone è sicuramente la durata della batteria. L’iOcean G7 integra un componente (rimovibile) decisamente capiente, da 3’500 mAh, ma che effettivamente non riesce a sopportare pienamente le richieste di energia di uno schermo di elevata qualità (ma troppo capiente) e di un processore veramente performante.

Dai nostri test abbiamo potuto osservare due comportamenti: dispositivo in standby o utilizzo intensivo. Se lasciaste il device in standby, ma con notifiche push attive e WiFi/3G attivi, il G7 si comporterà perfettamente e potrà resistere anche fino a 3 giorni consecutivi. Viceversa, nel momento in cui iniziate ad utilizzarlo in maniera intensa (navigazione in rete, gaming mobile, utilizzo fotocamera, notifiche push attive e altro), allora la durata complessiva di carica diminuirà drasticamente, sino a quasi obbligarvi a ricaricarlo ogni sera.

Naturalmente il risultato finale dipende nettamente dall’utilizzo che fate del vostro smartphone, resta che, dai test effettuati da Tecnoandroid, sono stati notati questi comportamenti. L’iOcean G7, pur presentando un ottimo display e processore, perde moltissimi punti con la batteria integrata.

Chiamate e connettività

IMG_3060_risultato

Il dispositivo, come indicato in precedenza, presenta le connettività base: microUSB, bluetooth, wifi e GPS. Dato l’andamento del mercato, il grande assente è sicuramente il chip NFC (Near Field Communication); incomprensibile, ai nostri occhi, la scelta di iOcean di non integrare anche questa connettività, considerato comunque che l’ha presentata in tutti gli altri smartphone lanciati nell’ultimo periodo.

Per le chiamate, invece, gli altoparlanti ed il microfono funzionano in maniera più che perfetta. L’interlocutore all’altro capo del telefono non ha mai avuto problemi nel ricevere le nostre parole, ma sopratutto, anche in situazioni in cui è stato attivato il ‘vivavoce’ siamo sempre riusciti ad interloquire senza alcuna difficoltà.

Conclusioni

L’iOcean G7 è sicuramente un gran phablet per vari motivi:

  • Display veramente di alto livello
  • Processore super
  • Prezzo contenuto

allo stesso tempo però ne presenta anche di negativi:

  • Dimensioni al limite anche per i phablet
  • Batteria poco capiente
  • Assenza chip NFC

In conclusione il dispositivo qui recensito possiamo consigliarlo a tutti gli utenti che sono alla ricerca di un phablet prestante e low-cost (relativamente), a discapito tuttavia della durata complessiva di carica della batteria.

Se foste interessati all’acquisto, l’iOcean G7 lo trovate direttamente da KingShopItalia.com al prezzo di 315 euro. Il voto conclusivo della nostra recensione è un buon 8. Di seguito la videoreview.