tablet 3d
Foto: ANSA

Il tablet 3D con schermo a ‘nebbia’ sarà presentato durante la Conference on Human Factors in Computer Systems in programma dal 26 aprile al 1 maggio a Toronto.

Un gruppo di ricercatori dell’università di Bristol ha sviluppato un sistema che proietta ciò che si trova sul display del tablet in una sorta di schermo formato da “nebbia”, di cui non conosciamo nulla su consistenza e materiali con cui è realizzata.

Questo schermo a “nebbia” consente di poter visualizzare immagini che possono essere manipolate e condivise con altri sistemi dotati dello stesso dispositivo. Si chiama Mis Table ed è in grado di riprodurre le immagini bidimensionali sullo schermo formato da questa sorta di ‘nebbia’. Questo permette una visualizzazione tridimensionale dell’immagine, una sorta di rudimentale ponte ologrammi alla Star Trek.

Leggi anche:  Fastweb Mobile propone un tablet a soli 12 euro al mese

Le immagini in 3D sono quindi una sorta di ‘illusione’ e una soluzione che permette all’utente di continuare a lavorare senza impedimenti sul tablet. Sriram Subramanian, uno dei responsabili del progetto, ha spiegato che:

“Mis Table amplia le potenzialità dei tablet convenzionali in molti modi completamente nuovi e unici. Gli utenti possono inoltre facilmente passare dall’interazione con il proprio schermo 3D individuale, alla superficie del tablet fino a interagire con le altre persone connesse”.

Allo studio ancora un sistema che rivoluzionerà il nostro modo di interagire con i nostri device che ormai sono parte integrante della nostra vita e, a quanto pare, lo saranno sempre più.

via