linux-vs-mac-os-vs-windows38740

“Un OS per domarli tutti”, ecco come si può riassumere la decisione di Microsoft, ma non solo, sul destino dei sistemi opeartivi, Tablet, pc, smartphone, notebook, personal computer, nessuna distinzione, Microsoft ed altri faranno un unico SO che girerà su tutti questi device, prendendo ampiamente spunto da Canonical, che con il suo “Ubuntu Touch” è già arrivata da mesi ad una soluzione del genere, ma vediamo in dettaglio la cosa!

“Abbiamo windows RT, windows Phone e Windows, c’è spazio solo per uno solo”.
Ecco come esordisce Microsoft annunciando le sue decisioni per il futuro, un OS totalmente chiuso, molto più chiuso di OSX di Apple, che girerà su tutti i suoi dispositivi, con interfaccia grafica “ibrida” ossia adatta sia per il touch, sia per il desktop.

La prima mossa di Microsoft, come spiegato nel comunicato ufficiale, sarà quella di eliminare totalmente Windows RT, successivamente gli altri, e lanciare un nuovo sistema operativo, che girerà su tutti i devices di casa Microsoft.
Insomma, esattamente dove Canonical sta cercando di spingere con il suo Ubuntu Touch rilasciato oramai da un mese, che sta catturando sempre più l’interesse dei produttori in quanto totalmente libero, aperto, che lascia all’utente finale qualsiasi libertà ma soprattutto OpenSource, e i più esperti capiranno che questo è un grosso punto a favore per un sistema operativo!

Microsoft dal canto suo però, vuole imitare il modello Apple, ossia un OS totalmente chiuso, con buona pace degli user che saranno costretti ad usare dispositivi Microsoft, solo su sistemi Microsoft!
E qui parte il primo grosso punto a sfavore, un punto su cui Apple è ampiamente criticata: un ambiente totalmente chiuso e controllato!
Infatti gli utenti amano la libertà, tale libertà ovviamente è data solo dai sistemi OpenSource, quali Android, il nuovissimo Ubuntu Touch, l’oramai “storico” Ubuntu (il quale avrà una integrazione perfetta, quasi “totale” al punto da condividere il monitor con UbuntuTouch a partire dalle prossime versioni).

Leggi anche:  iPhone XS con chip A12 Bionic: il benchmark AnTuTu è mostruoso

Ovviamente però c’è da dire che per fare tutto ciò Microsoft dovrebbe fare una totale inversione di rotta sul design, si sa che moltissimi utenti con windows 8 hanno avuto notevoli difficoltà con l’interfaccia grafica, al punto da odiare il sistema operativo e tornare su Windows 7 o passare definitivamente al mondo Linux sia perché windows 8 era poco aperto, sia perché Metro non era totalmente adatta ad un ambiente desktop!

Che dire, per ora non esiste alcun modo per fare previsioni, lo dirà il tempo, possiamo solo anticipare che sicuramente Linux avrà molti utenti in più per via dell’apertura di tale sistema operativo, del resto Ubuntu ha avuto successo, perché abbina l’apertura dell’SO alla semplicità d’uso, i consumatori certamente non potranno che essere felici di questa “next-gen dei pc” a cui si sta arrivando, certamente però, dovranno scegliere tra sistemi chiusi, quali Microsoft Windows ed Apple OSX che cercano di “controllare” gli utenti quasi obbligandoli ad usare un determinato tipo di software, e sistemi aperti, quali appunto le distro Linux che cercano di far scegliere all’utente il software che più amano.

[via]