1238848_573797316020765_14824820_n
Sempre la stessa storia, lo smartphone o il dispositivo diventa vecchio e noi dobbiamo cambiarlo perché oramai è diventato inutile, anche solo per il singolo pezzo che sia fotocamera, touch, display, o se semplicemente è danneggiato situazione in cui spesso costa più ripararlo che comprarlo nuovo!

Ed ecco da dove parte questa fantastica idea, l’idea di combinare “blocchi” per costruire il proprio smartphone, a propria misura, decidendo TUTTO l’hardware che vogliamo, come lo vogliamo, l’SO che vogliamo, hardware potente quanto vogliamo ma soprattutto possiamo aggiornare i singoli componenti!

Fantastico vero?
Ebbene il designer olandese Dave Hakkens ha messo in campo una soluzione tanto semplice (nel principio) quanto potenzialmente rivoluzionaria: il telefono componibile, fatto “in pezzi” che vanno composti a seconda delle necessità di chi lo acquista, ovviamente acquistabili separatamente!

Come si monta o costruisce?
Beh anche il meno esperto saprebbe farlo velocemente!
Si scelgono i pezzi, si incastrano nella base in posizione puramente casuale (meglio sceglierla in modo che occupi meno spazio possibile), una stretta alle viti inferiori e via, si accende il callulare e lo si usa!!

Quali componenti possiamo scegliere?
Beh basta guardare uno smartphone attuale, possiamo scegliere un componente per ogni tipo di funzionalità hardware che ha!

Un progetto, il Phoneblocks, che è valso al designer oltre 12 milioni di click sul suo video, oltre 700 mila fan sulla pagina ufficiale!

Per ora resta tutto virtuale, anche seppur sempre una idea davvero destinata a rivoluzionare lo smartphone come adesso lo concepiamo, in qualcosa di rivoluzionario, il video è visibile qui ovviamente essendo un concept ci illustra tutto in una animazione 3d, però chissà, magari potrebbe avere la brillante idea di iniziare il progetto su un qualche servizio di crowfounding!

[via]