images

Per chi non lo sapesse, il CAG è un gruppo di operatori (o brand) accuratamente selezionati da Canonical per “brandizzare” il proprio SO.

Ma solo loro potranno usare Ubuntu?
Certamente no, UbuntuTouch è fatto con licenza GPLv3, il che significa, che se volessi, persino io potrei prendere gratuitamente l’OS e metterlo su un cellulare creato da me, senza spiegare nulla a Canonical e senza dire altro, mi basta non usarlo per creare miei sistemi operativi proprietari ovviamente.

Ma allora? Perché questo CAG?
CAG sta per Carrier Advisory Group, un gruppo “ristretto” annunciato dallo stesso Mark Shuttleworth alla comunità, per entrarci non è semplice quanto sembra, vi è la necessità di passare numerosissimi test prima di avere il “bollino di validità” che afferma che la Rom di Ubuntu Phone brandizzata da quella ditta è effettivamente come Canonical vuole che sia, cioè, libera, senza alcun bug dovuto a modifiche sbagliate, ma soprattutto pulita, ossia esattamente come Android che viene fornito sui Nexus o i GoogleEdition!

Leggi anche:  Come scegliere il miglior smartphone per foto perfette tra Android ed iPhone

Certamente è una grande vittoria per l’operatore 3, ma anche per noi in quanto tutti i dispositivi marchiati 3 che montano UbuntuPhone saranno perfetti in tutto e per tutto, e che gli unici difetti sono dovuti ovviamente ad un SO ancora giovane (anche se non troppo giovane, ma i bug sono ovunque!).

Si aspettano i comunicati stampa sia di Canonical sia di 3, che dovranno confermare l’effettiva entrata di tale brand tra la ristretta cerchia degli “eletti” da canonical!

[via]