164218569-1de222e8-2b8e-4730-b41d-0a51d2fdc39c

I bloggher lo sanno, la pubblicità viene pagata per ogni click che riceve o in alcuni casi, per la semplice visualizzazione, ma nel caso in cui si tratti di dispositivi che non fanno nessuna delle due cose, come si risolve?

Ebbene mountain view ha pensato anche a questo per i suoi G-glass, essi ovviamente sono in grado di conoscere dove sta guardando chi li indossa attraverso un brevetto presentato dal sito statunitense Mashable che oramai è sepolto da pagine e pagine di documentazione sulla “tecnica di tracciamento dello sguardo” implementata “in un dispositivo che si indossa sulla testa in grado di indivudiare lo sguardo di chi lo indossa e comunicarlo al server”.

Leggi anche:  Google Now e Google News hanno dei gravi problemi, le notizie arrivano in ritardo

Tradotto in parole semplici, si tratta di una nuova “feature” di Google Glass in grado di sapere dove si sta guardando in tempo reale, ciò consentirà appunto di sapere se una determinata persona è interessata ad una pubblicità ed eventualmente consentire al sito che la gestisce di accreditare la visualizzazione.

Gli occhiali di google stanno introducendo sempre più novità, integrando tutte le funzioni che un normale smartphone può avere ma integrate interamente in un paio di occhiali e si può dire che stanno davvero rivoluzionando le cose.